facebook rss

Covid e screening di massa,
doppia postazione per i tamponi
a Senigallia e a Serra de’ Conti

IL MONITORAGGIO voluto dalla Regione partirà l'11, 12 e 13 gennaio prossimi presso il Palasport di via Capanna e al Centro anziani “L’Incontro” di via Mattei. Tutto quello che c'è da sapere per partecipare
Print Friendly, PDF & Email

 

 

In contemporanea con l’operazione sicurezza messa in campo nell’entroterra fabrianese, partirà anche nel territorio del Distretto di Base dell’Asur Area Vasta2 e dell’ambito Territoriale Sociale 8 l’ampia operazione di screening di massa per contrastare la diffusione del Covid19, organizzata dalla Regione Marche con la collaborazione dell’Area Vasta n.2 e dei Comuni di Senigallia, Arcevia, Barbara, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere, Serra de’ Conti e Trecastelli. Lo screening di massa sarà realizzato nei giorni 11, 12 e 13 gennaio prossimi in due location differenti: presso il Palasport di Via Capanna a Senigallia – dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30 per i cittadini residenti nei Comuni di Senigallia, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere e Trecastelli; presso il Centro anziani “L’Incontro”, Via E. Mattei a Serra de’ Conti – dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30 – per i cittadini residenti nei Comuni di Serra de’ Conti, Arcevia e Barbara. Nei giorni e nei luoghi sopraindicati, sarà possibile effettuare, gratuitamente, il tampone rinofaringeo rapido. Il tampone non è obbligatorio, ma consigliato per contrastare il diffondersi dell’epidemia.

CHI PUO’ FARE IL TAMPONE – Possono farlo tutti i residenti e i non residenti che soggiornano per motivi di lavoro o di studio nei seguenti Comuni: Senigallia, Arcevia, Barbara, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere, Serra de’ Conti e Trecastelli. I minorenni dovranno essere accompagnati.

NON POSSONO FARE IL TAMPONE – Sono escluse dallo screening di massa la persone che hanno sintomi che indichino un’infezione da Covid-19; persone attualmente in malattia per qualsiasi altro motivo; persone in stato di isolamento per test positivo negli ultimi tre mesi; persone attualmente in quarantena o in isolamento fiduciario; persone che hanno già prenotato l’esecuzione di un tampone molecolare; persone che eseguono regolarmente il test per motivi professionali; i minori sotto i 6 anni e le persone ricoverate nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie comprese le case di riposo pubbliche e private.

COME PRENOTARE – Per accedere al servizio sanitario di screening è fortemente consigliato prenotarsi per evitare inutili attese o assembramenti. Sarà possibile prenotarsi a partire dall’8 gennaio attraverso la piattaforma informatica il cui collegamento sarà disponibile dalla medesima data in tutti i siti istituzionali dei Comuni coinvolti. Chi non ha accesso a internet, può scegliere la prenotazione telefonica chiamando al call center, secondo le seguenti modalità: (info recapiti telefonici, orario call center al recapito telefonico 340 3724411 oppure dall’8 gennaio al 13 gennaio dalle ore 9 alle ore 13 allo 071 7959524 e 071 7959535). Con ogni prenotazione si può prenotare il test solo per una persona, il cittadino può effettuare anche più prenotazioni per esempio per il figlio, genitori ecc. anche usando la stessa mail e telefono.
Per effettuare il tampone serviranno pochi minuti, il risultato del test verrà comunicato dopo circa 20 minuti.

DOCUMENTI DA PORTARE IL GIORNO DEL TEST – Ogni persona il giorno del test dovrà portare con sé la tessera sanitaria e un documento d’identità.  E’ consigliabile arrivare all’appuntamento con il modulo di richiesta del test dell’Asur già compilato. E’ obbligatorio indossare la mascherina.

 



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X