facebook rss

Inaugurata la sede
della Lega Castelfidardo

POLITICA - Ieri in via Marconi il taglio del nastro con il coordinatore cittadino Carlo Strappato alla presenza del commissario regionale Riccardo Augusto Marchetti e di quello provinciale Giorgia Latini, de vicepresidente gruppo Lega in Regione Mirko Bilò e della collega consigliera Chiara Biondi
Print Friendly, PDF & Email

La Lega Castelfidardo ha inaugurato la propria sede ieri, lunedì 31 maggio, alla presenza del commissario regionale Riccardo Augusto Marchetti e di quello provinciale Giorgia Latini, de vicepresidente gruppo Lega in Regione Mirko Bilò e della collega consigliera Chiara Biondi. Un’occasione ufficiale che sigilla l’intensa attività non solo politica, ma anche sociale che si svolge nei locali di via Marconi 33 già da alcuni mesi. Lo ha ricordato in apertura il coordinatore cittadino Carlo Strappato segnalando il servizio di supporto alla prenotazione dei vaccini, la distribuzione di mascherine e quella di pacchi alimentari alle famiglie in difficoltà che hanno visto impegnati nel corso della pandemia iscritti e militanti. «Continuiamo ad essere punto di riferimento per i fidardensi e per tutta la Riviera del Conero grazie alla stretta sinergia con i comuni limitrofi di Numana, Sirolo e Loreto – ha concluso Strappato – a testimonianza che per la Lega fare squadra per passare dalle parole ai fatti non è uno slogan».

«Aprire una sede di partito è una vittoria della democrazia perché è un luogo di condivisione di bisogni e progetti della comunità – ha dichiarato nel corso del suo intervento il commissario Marchetti – La Lega vuol dare risposte di buon governo a Castelfidardo come sta facendo a livello nazionale e regionale. Abbiamo dimostrato di saper governare e di farlo stando sempre dalla parte dei cittadini e metteremo a disposizione questo filo diretto tra comune, regione e governo centrale allestendo una lista competitiva per le prossime comunali. Il ritorno alla normalità dopo un anno e mezzo di pandemia porterà con sé nuove problematiche sui territori che siamo pronti ad affrontare con quella competenza e risolutezza amministrativa fondamentali per la ripresa. Le risposte non sono assistenzialismo e mancette elettorali, ma visione strategica e risposte su misura della comunità e non di singoli soggetti o settori».

«Abbiamo un gruppo di lavoro particolarmente coeso e attivo in città – ha aggiunto l’assessore regionale e coordinatore provinciale della Lega Giorgia Latini – La Riviera del Conero sta lavorando al suo progetto politico-amministrativo in modalità turbo e Castelfidardo ne rappresenta il fulcro. I leghisti fidardensi hanno dimostrato di saper andare ben oltre la logica di partito autoreferenziale che ha caratterizzato gli ultimi anni del governo cittadino».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X