facebook rss

Vertenza Caterpillar, Agostinelli:
«Va superata la visione del profitto»

JESI - La senatrice del M5S esprime vicinanza ai 270 lavoratori che rischiano il posto di lavoro. «Domani non potrò partecipare al corteo perchè sarò in aula a Palazzo Madama per l'approvazione della Manovra e del Pnrr ma idealmente sarò anch’io in piazza con loro». L'assessore Stefano Aguzzi sarà invece presente in rappresentanza della Regione Marche
Print Friendly, PDF & Email

I lavoratori della Caterpillar in presidio davanti ai cancelli dello stabilimento di via Roncaglia

 

 

Prosegue ad oltranza il presidio dei lavoratori della Caterpillar davanti ai cancelli dello stabilimento di via Roncaglia. Anche oggi gli operai si sono ritrovati con i rappresentanti sindacali a discutere della vertenza incagliata sull’indisponibilità della multinazionale a ritirare la procedura di mobilità per i 270 lavoratori, e a definrei gli ultimi dettagli organizzativi della manifestazione in programma per domani pomeriggio nel centro storico di Jesi. Al corteo che, dalle 16 sfilerà da Porta Valle a Piazza della Repubblica, parteciperanno non solo i lavoratori ma molti rappresentanti istituzionali e politici, Ci sarà anche l’intero gruppo dirigente provinciale della Cgil alla manifestazione jesina, con la piena disponibilità a contribuire alla riuscita delle successive iniziative, nel segno della massima unità, che, assieme Rsu e categorie, si deciderà di mettere in campo.

La senatrice Donatella Agostinelli (M5S) oggi ha espresso «la massima vicinanza e pieno sostegno ai lavoratori della Caterpillar di Jesi, che domani manifesteranno contro le procedure di messa in mobilità disposte da un’azienda che, pur non essendo in crisi, ha stabilito di doversi disfare di chi, fino ad oggi, ha garantito produzione e crescita». La parlamentare ha comunicato però la sua impossibilità a presenziare alla protesta. «Purtroppo, giovedì saremo in aula al Senato per l’approvazione della Manovra e del Pnrr ma idealmente sarò anch’io in piazza con i lavoratori. Spero che il governo si attivi per gestire questa crisi. La presenza del ministro del Lavoro Orlando alla manifestazione dei lavoratori – prosegue la parlamentare pentastellata – è un ottimo segnale, che va nella direzione giusta. Ora come ora, con il Covid che non accenna ad allentare la presa, è più che mai necessario tutelare il lavoro e le persone e in questo anche le aziende devono fare la loro parte. In condizioni eccezionali come quelle che stiamo vivendo, è necessario superare la visione del profitto e lasciare spazio alla solidarietà e alla cooperazione».

Domani invece parteciperà alla manifestazione organizzata dal Comune di Jesi in collaborazione con le organizzazioni sindacali Fim, Fiom e Uilm l’assessore regionale al Lavoro, Stefano Aguzzi. «La mia presenza al corteo di domani – dichiara Aguzzi – vuole testimoniare la vicinanza della Regione Marche ai dipendenti dell’azienda e alle loro famiglie. Continueremo ad essere al loro fianco in questa difficile fase, cercando di mettere in campo tutte le nostre capacità e risorse per poter giungere ad una soluzione, a tutela dei diritti e della dignità dei lavoratori e della tenuta stessa del tessuto sociale ed economico del territorio».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X