facebook rss

Covid, 15 morti nelle nelle Marche
Solo 5 posti letto dalla zona arancione

I DATI DELLA PANDEMIA - Tra i decessi un 71enne e un 82enne di Ancona, un 82enne di Senigallia . Occupato il 22,7% delle terapie intensive, il 29,5% dei posti in Area medica. In regione sono 67.339 le persone in quarantena
Print Friendly, PDF & Email

 

terapia-intensiva-covid

 

Quindici morti i nelle Marche positivi al Covid. Secondo il Servizio sanità della Regione avevano tutti delle patologie pregresse. Uno dei deceduti è della provincia di Macerata, si tratta di una 83enne di Tolentino ricoverata a Macerata, tre risiedevano nella provincia di Ancona. Le altre vittime sono un 71enne e un 82enne di Ancona, un 82enne di Senigallia, una 99enne e una 97enne di Pesaro, un 90enne di Urbino, un 81enne di Vallefoglia, un 76enne di Fano, un 86enne di Montegiorgio e una 93enne di Monterubbiano, due 84enni di Cupramarittima, una 91enne di San Benedetto, una 92enne di Acquasanta Terme.

Venendo ai ricoveri, sono tre in più rispetto a ieri nelle strutture ospedaliere delle Marche. Nel dettaglio: uno in meno in terapia intensiva, otto in più in reparti non intensivi, quattro in meno in quelli in semintensiva, 25 i dimessi. Nel complesso ci sono quindi 357 pazienti negli ospedali della regione, più 58 nei pronto soccorso che non sono conteggiati non essendo ricoverati e 225 ospiti nelle strutture territoriali.

Sono così suddivisi: in terapia intensiva 58 ricoverati di cui 5 a Civitanova (il 22,7% rispetto ai 256 posti letto disponibili attualmente nelle Marche, il limite per la zona arancione è il 20%) e in Area medica 299 persone  (il 29,5% dei posti totali della Regione che sono 1.012, in questo caso il limite è il 30%, dalla zona arancione ci separano 5 posti letto). Sono 67.339 le persone in quarantena.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X