facebook rss

Belvedere Neruda al Cardeto
tra incuria e vandali

ANCONA – Area transennata perché pericolosa, nel fine settimana le recinzioni sono state divelte
mercoledì 10 Gennaio 2018 - Ore 10:55
Print Friendly, PDF & Email

 

Belvedere Neruda al parco del Cardeto senza pace, dopo le panchine incendiate dello scorso maggio, i vandali sono tornati in azione. Un vero accanimento, visto che la terrazza panoramica che si apre sul cimitero degli ebrei già non versa nelle migliori delle condizioni. Presa di mira questa volta la recinzione che delimita l’area, transennata perché pericolosa. Il belvedere in legno e le panchine hanno bisogno di una profonda manutenzione, già nei mesi scorsi l’area era stata interdetta al pubblico perché pericolante, tra assi scheggiati e divelti. Tra sabato notte e domenica, i teppisti hanno abbattuto le grate per aprirsi un varco.

Print Friendly, PDF & Email


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X