facebook rss

Dimesso tra gli applausi
il primo paziente guarito
nell’ospedale da campo di Jesi

COVID 19 – A testimoniare la buona notizia per uno dei 4 degenti della struttura, oggi sono stati i fucilieri della Marina Militare che hanno filmato l’avvenimento al passaggio dell'ambulanza - VIDEO
Print Friendly, PDF & Email

 

«Pasquetta ci porta una buona notizia! Stamattina a Jesi il primo paziente dimesso dal Posto Medico Avanzato della Marina Militare allestito per l’emergenza coronavirus nell’ospedale ‘Carlo Urbani’. Ecco come lo hanno salutato i fucilieri della Brigata Marina San Marco».

Gli applausi dei fucilieri della Marina Militare per il primo paziente dimesso dall’ospedale da campo di Jesi

Il paziente, trasportato in ambulanza, è stato salutato dagli applausi dei militari sul piazzale  come si vede nel video postato dalla Mariana Militare sul suo profilo Fb. L’ospedale, fino a ieri, accoglieva 4 pazienti nei 40 posti letto di degenza gestiti direttamente dalla Marina e 4 letti di terapia intensiva, seguiti da un pool di medici e rianimatori che il Dipartimento nazionale di Protezione civile ha riservato per la Regione Marche. Chi ha bisogno di cure qui viene assistito da 7 medici, 13 infermieri e 13 operatori sanitari che si confrontano con il personale dell’ospedale ‘Carlo Urbani’. Il Posto Medico Avanzato è stato montato in soli 5 giorni sul piazzale esterno vicino al nosocomio dalla brigata San Marco proveniente dalla Caserma “Carlotto” di Brindisi.

.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X