facebook rss

Covid, c’è un secondo giocatore
dell’Osimana contagiato

OSIMO - La società giallo-rossa ha comunicato che il ragazzo, sta bene, è asintomatico ma aveva viaggiato in auto con Alessandro Castorina, il calciatore positivo al tampone dopo il rientro da una vacanza in Sardegna
Print Friendly, PDF & Email

La tribuna dello stadio Diana dove si allena l’Osimana

 

 

C’è un secondo giocatore dell’Osimana contagiato dal Covid 19, dopo quello del calciatore Alessandro Castorina di ritorno da una vacanza in Sardegna. Lo ha comunicato poco fa l’Usd Osimana, squadra militante nel girone A del campionato dilettanti marchigiano di Promozione. «Stamattina sono arrivati i primi esiti dei tamponi effettuati dal gruppo giocatori. Purtroppo, pur nelle numerose risposte negative, c’è un nuovo “positivo”. – scrive il club giallo-rosso – Il ragazzo, sta bene, non presenta alcun sintomo ed era uno dei due elementi, sui quali temevamo la positività, in quanto avevano viaggiato in auto con Castorina, da Marcelli dove risiedevano con la famiglia. Ci auguriamo che quanto prima vengano comunicati gli esiti a tutti gli interessati e soprattutto che non giungano altre brutte notizie». A seguito del comunicato diramato dalla Federazione nella serata di ieri, nella quale si affermava la fine della quarantena in caso di tampone negativo, di calcio ha approfondito l’argomento. «Abbiamo interpellato la stessa Asl, la quale ha smentito categoricamente, confermando la quarantena obbligatoria di 14 giorni per tutti coloro abbiano avuto un rapporto diretto con il contagiato. – chiarisce l’Usd Osimana – Tanto dovevamo alle altre società». Tutta la squadra, quindi resterà, in quarantena fino alla conclusione delle due settimane dall’inizio della prima segnalazione. Nei giorni scorsi è risultato positivo al tampone pure essendo asintomatico anche un altro giovane osimano, Andrea Zenga, figlio dell’ex portiere dell’Inter, protagonista nella scorsa edizione di ‘Temptation Island’ e da poco rientrato in città anche lui da una vacanza  in Sardegna. L’isola è sotto osservazione dopo l’individuazione di diversi focolai di contagio.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X