facebook rss

Mamma e figlia picchiate a sangue
mentre raccolgono ortaggi nel campo:
ricercato l’aggressore

JESI - Ad aver la peggio è stata la 90enne, ricoverata d'urgenza in ospedale. Sul posto le ambulanze del 118 e le forze dell'ordine. L'episodio è avvenuto intorno alle 18
Print Friendly, PDF & Email

Un’ambulanza in servizio (Archivio)

Ha scavalcato la recinzione di un campo, picchiando poi selvaggiamente due donne di 90 e 60 anni, dandosi quindi alla fuga.
Sono in corso le ricerche da parte delle forze dell’ordine del giovane, si tratterebbe di un ragazzo dall’apparente età di circa 20 anni, che nel tardo pomeriggio di oggi ha seminato il panico nella campagna di Jesi.
Le due donne, mamma e figlia, sono state sorprese dall’aggressore intorno alle 18, mentre stavano raccogliendo degli ortaggi.
Ad aver la peggio, ricoverata in gravissime condizioni è la 90enne.
Dileguatosi e chiamati i soccorsi, sul posto sono intervenute le ambulanze del 118 e diverse pattuglie.
La 90enne, trattata sul posto, è stata trasportata a sirene spiegate all’ospedale jesino, a seguito delle tumefazioni riportate al viso. Meno gravi, quelle della figlia.
Date le gravi condizioni in cui versava l’anziana, era stato inizialmente richiesto anche l’intervento di Icaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X