facebook rss

Strage di Corinaldo,
altri sei mesi per chiudere le indagini

ANCONA - La procura ha chiesto altro tempo per concludere l'inchiesta aperta dopo la tragica notte alla Lanterna Azzurra, terminata con sei morti e quasi 200 feriti
giovedì 17 Ottobre 2019 - Ore 16:14
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Altri sei mesi di tempo per chiudere l’indagine attorno alla strage della Lanterna Azzurra. E’ quanto chiesto dalla procura per terminare l’inchiesta sulla tragica notte dell’8 dicembre 2018. Stando ai pm Gubinelli e Bavai, c’è la necessità di c’è la necessità di «sviluppare gli spunti investigativi offerti dalle relazioni tecniche dei consulenti incaricati il 20 dicembre 2018». La richiesta di proroga coinvolge 17 indagati. Sono i  proprietari dell’immobile, i gestori del locale, un dj, un addetto alla sicurezza e i componenti della Commissione di Sicurezza dell’Unione dei comuni Misa – Nevola, tra cui il sindaco di Corinaldo Matteo Principi, che nel 2017 rilasciò l’autorizzazione per l’attività di pubblico spettacolo: i reati contestati, in maniera diversa e a vario titolo, vanno dall’omicidio colposo plurimo al disastro colposo, dalla falsità ideologica alle lesioni colpose. La proroga, dunque, non coinvolge dunque i componenti della gang modenese arrestata lo scorso agosto.

Print Friendly, PDF & Email


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X