facebook rss

Covid, sette morti in regione
Cinque erano dell’Anconetano

IL BOLLETTINO del Servizio sanità - Lutti a Fabriano, Loreto e Ancona. Tutti i pazienti, in età compresa tra i 62 e gli 89 anni, avevano delle patologie pregresse. Intasati di pazienti i reparti di Pronto Soccorso degli ospedali della provincia di Ancona
Print Friendly, PDF & Email

mort

Clicca per aprire la tabella

 

Sette morti nelle Marche per il Covid, secondo l’ultimo bollettino del Servizio sanità: cinque deceduti in provincia di Ancona, e uno in quella di Pesaro. Pazienti in età compresa tra i 62 e gli 89 anni. In provincia di Ancona sono scomparsi un uomo di 76 anni di Fabriano, una 81enne di Loreto, un uomo di 76 anni di Ancona, un 89enne di Ancona, un 71enne di Loreto e tra loro anche un 69enne di Macerata che era ricoverato all’ospedale di Jesi. In provincia di Pesaro è morto un uomo di 62 anni di Piobbico. Nelle Marche, dove in questi giorni è proprio la provincia di Ancona quella dove si registra il maggior numero di contagi, con focolaio isolati nelle case di riposo, sono morte 2.184 persone dall’inizio della pandemia. Nel 96,1% dei casi avevano patologie pregresse, l’età media è di 82 anni. Tutti avevano delle patologie pregresse. Nella nostra regione negli ultimi due giorni si erano registrati 34 morti (17 ieri e altrettanti quello prima).

Anche oggi, invece, sul fronte dei ricoveri, la centrale del 118 ha registrati tante chiamate per contagi covid al 118 e si segnalano surplus di pazienti nei reparti di pronto soccorso degli ospedali della provincia di Ancona. Il bollettino dei ricoveri deal Servizio Sanità della Regione segnala  in realtà un calo di 12 assistiti nei pronto soccorso di tutta la regione, e di 2 degenti  in pazienti in Terapia Intensiva (80), mentre resta invariato il numero di ricoveri in Semintensiva (153) e  aumentano di 8 persone i ricoveri  nei reparti non intensivi (379).  In crescita invece i positivi in isolamento domiciliare (8.081, +196) e le quarantene per contatto con contagiati (15.429, +265). I guariti salgono a 52.381 (+347). 



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X