facebook rss

All’Univpm arriva il ministro Bussetti,
scatta la protesta di Gulliver:
«Basta false promesse»

ANCONA - Domattina gli studenti del sindacato presidieranno l'ingresso dell'università per chiedere maggiori investimenti nel campo dell'istruzione. Per l'inaugurazione dell'anno accademico è atteso anche il presidente Mattarella
giovedì 14 Marzo 2019 - Ore 10:07
Print Friendly, PDF & Email

Una manifestazione dell’associazione studentesca Gulliver (foto d’archivio)

Il ministro dell’Istruzione Bussetti all’Univpm per l’inaugurazione dell’anno accademico, scatta la protesta dell’ACU Gulliver – Udu. Si terrà domani a partire dalle 10 e gli studenti presidieranno l’ingresso dell’università, dove è anche atteso il presidente Sergio Mattarella. «Come sindacato studentesco – sottolinea Gulliver – ribadiamo la contrarietà all’operato del ministro Bussetti. Dalla Legge di Bilancio, infatti, viene evidenziato come l’istruzione venga sottofinanziata: invece di promuovere una politica di finanziamenti, il Governo del “cambiamento” ha ulteriormente diminuito i fondi per università e scuole». Il coordinatore Gulliver, Giorgia Venditti: «Non si può non evidenziare l’impressionante calo di studenti laureati tra i 24 e i 35 anni in Italia che arriva a sfiorare il 21%, percentuale molto bassa rispetto agli altri stati europei, mentre il Ministro Bussetti dichiara “dobbiamo scaldarci con la legna che si ha”.  Di fronte a questi dati allarmanti non possiamo rimanere inermi. Manifestiamo perché vogliamo sentirci sicuri di studiare all’interno delle università, vivere in studentati che non siano fatiscenti, senza temere il crollo di un controsoffitto o di un’aula troppo piena per contenere tutti gli studenti. Siamo stanchi degli slogan propagandistici dei governi che promettono di cambiare l’istruzione, ma non investono mai ciò che è necessario. Gli oltre 10 miliardi di tagli effettuati tra il 2008 e il 2010, che hanno messo in ginocchio l’istruzione pubblica, non sono mai stati recuperati. Siamo stanchi delle false promesse, noi studenti rappresentiamo un futuro che ora come ora non è garantito».

Il presidente Mattarella inaugurerà il 50esimo anno accademico della Politecnica

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X