facebook rss

Charly Metonyekpon
sfida Jacopo Fazzino
per mantenere la cintura superleggeri

BOXE - L'osimano, campione italiano dei pesi super leggeri, il prossimo 8 luglio sarà sul ring allo Stadio Romulea di Roma
Print Friendly, PDF & Email

Charly Metonyekpon, campione italiano pesi superleggeri

 

Il prossimo 8 luglio il campione italiano dei pesi super leggeri l’osimano Charly Metonyekpon, ventisei anni, con 10 match disputati e tutti vinti, metterà per la prima volta in palio la cintura tricolore conquistata lo scorso marzo al Palabaldinelli di Osimo battendo ai punti Arblin Kaba, contro lo sfidante Jacopo Fazzino, ventotto anni, di Roma. La notizia è stata ufficializzata agli organi di stampa dal manager del pugile osimano, Davide Buccioni che ha scelto lo Stadio Romulea di Roma nel quartiere Parioli, come sito in cui sarà allestito il ring.

Fazzino, pugile professionista dal 2019, ha undici match all’attivo di cui sei vinti; tra le sconfitte vi è quella subìta proprio dal pugile osimano, il 19 dicembre 2020, sul ring di Ancona, alla finale del Trofeo delle Cinture. Dopo due anni di allenamenti e di crescita, il boxeur romano si sente ormai pronto per tentare di strappare il titolo italiano all’imbattuto Charly Metonyekpon allenato e preparato dai maestri Andrea Gabbanelli e Daniele Marra della Boxing Club Castelfidardo.

da sin. Charly Metonyekpon e Jacopo Fazzino

Oltre alla sfida della cintura superleggeri, il promoter romano responsabile dell’agenzia organizzatrice di eventi sportivi Buccioni Boxing Team ha programmato per la stessa giornata l’incontro per l’assegnazione della cintura internazionale WBC dei pesi welter tra Pietro Rossetti “The Butcher” e lo spagnolo Aaron Alhambra e il match dei supergallo tra l’italo albanese Muhamet Quamili “Eti” ed il georgiano Edgari Sarkisiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X