facebook rss

Contenzioso ex consorzio,
si attende la pronuncia
del Consiglio di Stato

OSIMO -Lo scorso 9 novembre si è svolta l'udienza definitiva sulla lunga controversia per l'area di via Montefanese. Per conoscere però la decisione dei giudici romani sugli ultimi 3 ricorsi bisognerà attendere ancora qualche settimana
mercoledì 22 Novembre 2017 - Ore 19:20
Print Friendly, PDF & Email

Il nuovo centro commerciale all’ex consorzio di Osimo (foto Giusy Marinelli)

L’ex consorzio agrario di Osimo come era prima di essere demolito a maggio 2013

Per la complessità del contenzioso, la vicenda dell’ex consorzio agrario di Osimo è seconda solo a quella dell’ospedale di rete mai costruito a San Sabino. Lo scorso 9 novembre le parti sono tornate a Roma per discutere in Consiglio di Stato gli ultimi 3 ricorsi riunificati in un unico fascicolo con l’obiettivo di mettere la parole fine su una controversia che si trascina dal 2013 (leggi l’articolo). Per conoscere però la decisione dei giudici di Palazzo Spada bisognerà attendere ancora qualche settimana.

Gli scavi all’ex consorzio di Osimo: il cantiere del nuovo centro commerciale ad ottobre 2013 dopo la demolizione

Il Consiglio di Stato dovrà infatti decidere su tre questioni dirimenti: le prime due, collegate alla legittimità della variante urbanistica per il progetto del nuovo centro commerciale di via Montefanese e del rilascio del Pau, sono relative agli appelli promossi dai supermercati ‘Sì con te’ del gruppo Ce.di Marche, patrocinati dall’avvocato Roberto Gaetani. Il terzo ricorso è invece rappresentata dall’impugnativa della ditta Fr. Simonetti, costruttrice del nuovo Conad (tutelata dall’avvocato Maria Lalla) contro le motivazioni accolte in una delle prime sentenze del Tar Marche, favorevoli ai supermercati. Un esame complesso di atti e carte legali che richiederà alla macchina della giustizia amministrativa l’impegno di almeno uno o due mesi di tempo.

Print Friendly, PDF & Email


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X