facebook rss

Rischia di annegare,
bimbo di 5 anni al Salesi

NUMANA - Attimi di paura questa mattina sulla spiaggia di Marcelli dove sono intervenute l'eliambulanza e un'ambulanza della Croce Bianca per soccorrere il minore. Tra i turisti seduti sotto gli ombrelloni, un medico ha portato i primi soccorsi per rianimare il piccolo che in acqua aveva perso i sensi per aver bevuto acqua
Print Friendly, PDF & Email

L’eliambulanza sul mare (foto d’atchivio)

(foto Giusy Marinelli)

Malore in acqua, scattano i soccorsi per un bambino di 5 anni. L’emergenza è iniziata questa mattina, poco prima di mezzogiorno, all’altezza dello stabilimento ‘La Sirenetta’ di Marcelli. Il piccolo, forse, è stato colpito da un principio di annegamento. Sul posto, sia l’ambulanza della Croce Bianca locale, sia l’eliambulanza per il trasporto verso il Salesi. 

La spiaggia dello stabilimento ‘La Sirenetta’ di Marcelli di Numana

Tra primi ad accorgersi di quello che stava accadendo, una coppia che ha visto il bambino in acqua a faccia in giù. Stamattina il mare era agitato dalle onde. L’uomo l’ha abbracciato per girarlo, si è reso subito conto che il piccolo aveva perso i sensi ed era incosciente e ha subito fatto scattare i soccorsi. In spiaggia, tra gli ombrelloni era presente un medico in vacanza, una dottoressa, che è accorsa in riva al mare insieme a un istruttrice di nuoto e altra gente pare tutti turisti. Ha subito messo in pratica le manovre rianimatorie per far tornare a respirare il bimbo e gli ha salvato la vita. “Sono stati attimi di grande paura per le sorti del bimbo – racconta Simone B., il bagnino di terra dello stabilimento – alla fine il piccolo, sfuggito al controllo dei genitori come può capitare in spiaggia, si è ripreso. Il papà anconetano e la mamma hanno ringraziato di cuore il medico per il suo gesto poi sono corsi al Salesi. Ci siamo sentiti tutti risollevati per questo lieto fine”.

(servizio aggiornato alle 17)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X