facebook rss

Rubano monete dal distributore
di bevande della Cgil:
due fratelli e un amico nei guai

FABRIANO - Le telecamere hanno incastrato il terzetto che a febbraio ha manomesso il cassettino del dispenser automatico nella sede sindacale di via Fontanelle. Dopo l'analisi dei filmati i carabinieri hanno denunciato per furto aggravato tre fabrianesi di 23, 26 e 27 anni fuggiti con un bottino di 50 euro circa
lunedì 11 Marzo 2019 - Ore 12:56
Print Friendly, PDF & Email

La caserma dei carabinieri di Fabriano, foto d’archivio

 

Ripuliscono delle monetine il distributore automatico delle bevande sistemato nel corridoio della sede Cgil di via Fontanelle a Fabriano. Le telecamere pubbliche incastrano il terzetto di giovani che era riuscito a mettere a segno il colpo a febbraio e che aveva fruttato un bottino di circa 50 euro in spiccioli. Si tratta di tre fabrianesi di 23, 26 e 27 anni, due dei quali fratelli, denunciati per furto aggravato. Secondo i carabinieri sarebbero loro gli autori del furto avvenuto verso le 17 di un pomeriggio tranquillo di qualche settimana fa, approfittando dell’ufficio del sindacato aperto ma semivuoto. A segnalare il fatto è stata una funzionaria della Cgil che ha scoperto il cassettino del dispenser manomesso ed ha intuito subito che qualcuno era entrato in azione. I carabinieri sono riusciti a ricostruire la vicenda grazie ai filmati delle spycam accese sulle vie pubbliche. Hanno così verificato che uno dei tre sarebbe rimasto fuori a fare il ‘palo’, mentre gli altri due complici forzavano il cassettino del distributore. Il gruppetto era a volto scoperto e non è stato complicato risalire alle identità di ciascun componente.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X