facebook rss

Papa Francesco a Loreto, il sindaco:
“La città in festa donerà un rosario”

LA VISITA - A tre giorni dall'evento straordinario si stanno ultimando i dettagli tecnico-logistici per il piano di accoglienza dei pellegrini. Il prefetto di Ancona: "Messo a punto un dispositivo di sicurezza di particolare rilievo, d’intesa con le Forze di polizia, la Gendarmeria Vaticana e l’Ispettorato di Ps presso il Vaticano". Seduti in prima fila in piazza della Madonna, lunedì ci saranno delegazioni di giovani, ammalati e detenuti - VIDEO
sabato 23 Marzo 2019 - Ore 15:46
Print Friendly, PDF & Email

Piazza della Madonna stamattina animata da operai e volontari dell’Unitalsi in una atmosfera di festa alla vigilia della visita di Papa Francesco

 

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’evento straordinario che lunedì prossimo vedrà protagonisti Papa Francesco e la città di Loreto. A tre giorni dalla visita che condurrà il Santo Padre ad abbracciare i lauretani si stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli tecnico-logistici del piano di accoglienza dei pellegrini. “Siamo particolarmente onorati, dopo la visita del Presidente della Repubblica, di ricevere il Santo Padre” sottolinea il prefetto di Ancona Antonio D’Acunto auspicando che la visita “si svolga in un clima di serena partecipazione per i numerosi fedeli”.

Il prefetto ricorda inoltre che “è stato messo a punto un dispositivo di sicurezza di particolare rilievo, d’intesa con le Forze di polizia, la Gendarmeria Vaticana e l’Ispettorato di P.S. presso il Vaticano. E’ stata altresì predisposta una accurata macchina organizzativa, che si occuperà dell’accoglienza”. Il prefetto D’Acunto, il governatore Ceriscioli ed il sindaco Niccoletti saranno gli unici rappresentanti istituzionali autorizzati ad attendere l’arrivo del Santo Padre al Centro giovanile Giovanni Paolo II di Montorso. L’elicottero atterrerà verso le 9 del 25 Marzo, l’arrivo in Basilica del corteo di auto è previsto per le 9.30, dopo aver attraversato una città in festa.

Visita di Papa Francesco a Loreto, le sedie destinate alle delegazioni di giovani, ammalati e detenuti che lunedì saranno sistemate in Piazza della Madonna

Lunedì saranno 180 i volontari della protezione civile regionale impegnati nei servizi insieme a 2 ambulanze e 2 postazioni mediche allestiti nell’area dove confluiranno i pellegrini. Il Coc del Comune di Loreto, nella sede della Protezione civile a Loreto Stazione sarà attivo già dalla 5 di mattina. Domani le forze dell’ordine e gli artificieri torneranno a svolgere nuove verifiche lungo il percorso stradale che il Santo Padre seguirà. Questa volta non verrà seguito il solito protocollo ufficiale: in prima fila in piazza della Madonna, davanti alla scalinata del Santuario e ai maxi schermi saranno sedute le delegazioni di giovani, ammalati e detenuti. Jorge Mario Bergoglio è da sempre sensibile ai problemi dei più fragili. Anche e soprattutto a loro rivolgerà il suo messaggio. L’arrivo di Papa Francesco nella città mariana riveste inoltre un particolare significato perchè verrà celebrata la messa nella Santa Casa come fece Pio IX nel 1857, dopo ben 162 anni. Poi verrà firmata la lettera post-sinodale ai giovani. Sette anni fa, nel 2012, Benedetto XVI è stato l’ultimo pontefice a visitare la Santa Casa. Un viaggio voluto e affrontato prima di lasciare la guida della Chiesa.

Il sindaco di Loreto Paolo Niccoletti con l’arcivescovo delegato pontificio Dal Cin

Alla vigilia di questa importante giornata, si respirà già un’atmosfera gioiosa in piazza della Madonna, scaldata e animata stamattina dai volontari dell’Unitalsi con canti e applausi. “Aspettavamo dal 2012 l’appuntamento con il Santo Padre”, ricorda anche il sindaco di Loreto, Paolo Niccoletti. La città consegnerà in dono al Papa un rosario “in segno di devozione mariana ed espressione di maestria dei nostri artigiani. – aggiunge il primo cittadino – Si tratta di un rosario da dito in oro bianco, riposto in una custodia in oro giallo con l’effige della Madonna di Loreto. Un dono simbolico che rappresenta l’unione tra il Santo Padre e la Madonna di Loreto”.

(video Massimo Luna)

Print Friendly, PDF & Email


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X