facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Escursionisti senigalliesi
bloccati sulla parete rocciosa,
salvati dal Soccorso Alpino

PERUGIA - I tre erano finiti fuori sentiero e si sono quindi trovati nei pressi delle balze di roccia sopra l’androne della Grotta di Sant’Agnese. Sono stati recuperati con l’utilizzo di tecniche alpinistiche assicurandoli con una corda fino a valle
Print Friendly, PDF & Email

La parete rocciosa dove erano in pericolo i tre senigalliesi

 

Poco prima delle 16 di ieri, domenica 31 marzo, il Soccorso Alpino e Speleologico dell’Umbria (Sasu) è stato allertato dai Carabinieri per tre persone rimaste bloccate nei pressi del sentiero 226, che da Pian del Monte conduce a Pian delle Macinare vicino al Monte Cucco. I tre B.A, G.C. e B.G., residenti a Senigallia, erano andati fuori sentiero, si sono quindi trovati nei pressi delle balze di roccia sopra l’androne della Grotta di Sant’Agnese e cosi, presi dallo spavento, hanno pensato di allertare i Soccorsi. Sul posto si sono recate due squadre del Sasu composte da tecnici, operatori e sanitari. Una volta raggiunte le tre persone in difficoltà, le squadre del Sasu hanno provveduto a recuperare le tre persone mediante l’utilizzo di tecniche alpinistiche assicurandoli con una corda fino a valle. Per i tre soltanto un brutto spavento. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X