facebook rss

Fiamme sulla Msc Sinfonia,
a bordo un gruppo di anconetani

PAURA per quattro imprenditori dorici e le rispettive famiglie che la scorsa notte hanno dovuto fronteggiare la paura per un principio d'incendio che si sarebbe verificata in un'aula riservata all'equipaggio e per un black out che ha investito la crociera
Print Friendly, PDF & Email

Msc Sinfonia

 

Prime un principio d’incendio, poi il black out che ha fatto scendere il buio sulla Msc Sinfonia, in navigazione tra la Grecia e la Croazia. Paura questa notte sulla crociera partita lo scorso venerdì dal porto di Ancona per visitare location come Santorini, Venezia e Dubrovnik. A bordo si trova un gruppo di imprenditori anconetani con le rispettive famiglie. Tra questi, Raffaele Consolani, titolare della Copparo Bike Store, Danilo Cecconi, proprietario dell’Hotel Touring di Falconara, Sauro Vignoni, titolare della Vuesse Bio-Edil,  e Walter Pazzaglia della Cra Inox. «L’incendio – racconta Cecconi – è divampato attorno a mezzanotte, un paio di ore prima eravamo salpati da Santorini. Non ci hanno detto dove è scoppiato, probabilmente nella sala macchine. Con le fiamme, c’è stato poi il black out. Alcune persone sono andate nel panico. C’è stata molta agitazione, ma nessuno s’è fatto male. La nave si è fermata, sbilanciandosi da un lato». La situazione è stata risolta dall’equipaggio della Msc in poco meno di un’ora. Questa mattina, si è creato un altro calo di tensione, per cui alcune parti dell’imbarcazione sono rimaste senza luce.  Ci sarebbe stato un guasto al generatore. La prossima tappa è Dubrovnik. Venerdì pomeriggio è atteso l’arrivo al porto dorico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X