facebook rss

Covid, 37 nuovi casi nelle Marche
«Sono 11 quelli sintomatici»

IL BOLLETTINO del servizio Sanità - Nelle ultime 24 ore esaminati 469 tamponi nel percorso nuove diagnosi, circa un terzo rispetto a quelli di ieri. Contagi in ogni provincia: 21 nell'Anconetano
Print Friendly, PDF & Email

blu-12-10-650x271

La curva dei contagi nelle Marche (clicca sull’immagine per leggere il report completo)

 

Sono 37 i nuovi casi di Coronavirus nelle Marche. E’ quanto comunica il servizio Sanità della Regione Marche dopo l’esame nelle ultime 24 ore di 837 tamponi: 469 nel percorso nuove diagnosi e 368 nel percorso guariti. Un calo di contagi che però va di pari passo con il basso di numero di test effettuati, circa un terzo rispetto a quelli di ieri, quando erano stati 1438 nel percorso nuove diagnosi. I nuovi contagi sono stati registrati: 21 nella provincia di Ancona, 5 in provincia di Macerata, 7 nella provincia di Fermo, 2 in provincia di Ascoli Piceno e 2 in provincia di Pesaro Urbino. «Questi casi – spiega il servizio Sanità – comprendono soggetti sintomatici (11 casi rilevati), contatti in setting domestico (9 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (4 casi rilevati), 1 rientro dalla Tunisia, 2 casi riscontrati dallo screening realizzato nel percorso sanitario, contatti in setting lavorativo (2 casi rilevati), contatti in ambiente di vita/divertimento (2 casi rilevati), 1 contatto in setting assistenziale, contatti in setting scolastico/formativo (2 casi). Di 3 casi si stanno effettuando le indagini epidemiologiche».

A Fabriano inizierà mercoledì la didattica a distanza per gli studenti dell’Istituto tecnico agrario ‘Vivarelli’ dopo la segnalazione di un caso di positività tra gli studenti. Tutta la classe di appartenenza dell’alunno, come i docenti, sono stati sottoposti al tampone secondo le disposizioni dell’Asur e si attendono le diagnosi. A Jesi invece sono emersi nuovi casi di contagio nelle scuole. Alle medie ‘Federico II’ sono risultati positivi al tampone due studenti di classi diverse. Anche in questo contesto l’Asur ha messo in quarantena alunni e docenti e sono partite le lezioni con la modalità della didattica a distanza. Anche oggi non sono stati segnalati decessi correlati al contagio da Sars Cov2. Al link il bollettino completo del Gores.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X