facebook rss

Autoarticolato contro autobus:
otto feriti e Adriatica chiusa
per più di tre ore (Foto/Video)

OSIMO - L'incidente è avvenuto intorno alle 11.50 all'altezza del bivio per il McDonald's di Osimo Stazione. Sul posto è atterrata anche l'eliambulanza per trasferire a Torrette il conducente del tir. Lui e un passeggero del pullman si trovano in prognosi riservata
Print Friendly, PDF & Email

Autoarticolato contro autobus sulla Statale 16, all’altezza dell’incrocio con via dell’Industria, davanti al McDonald’s di Osimo Stazione. Per soccorrere i feriti, almeno nove, è atterrata anche l’eliambulanza.

I soccorsi ai feriti

La statale Adriatica, in quel tratto che taglia il territorio osimano, è stata chiusa  al transito  per più di tre ore dalla rotatoria d’ingresso alla frazione di Osimo Stazione all’altezza del parco commerciale Cargo Pier ed i veicoli sono deviati dalla Polizia locale di Osimo sulle traverse laterali. L’incidente è avvenuto alle 11,50 circa e  l’autista del camion  è rimasto imprigionato tra le lamiere ed è stato necessario l’intervento di due squadre di vigili del fuoco in partenza dal distaccamento di Osimo e dalla centrale di Ancona. E’ stato il conducente  del mezzo pesante, un 60enne del Fermano, ad essere trasferito al pronto soccorso di Torrette con l’eliambulanza: è grave e la prognosi è riservata. Stando alle prime sommarie informazioni il tir, per cause da accertare, avrebbe tamponato l’autobus (con a bordo una quindicina di passeggeri) finendo poi un un fosso al margine della Ss 16. Il bus è stato sbalzato in avanti per una cinquantina di metri. L’incidente sarebbe avvenuto quando il bus stava per ripartire all’altezza dello stop per la salita/discesa degli utenti. Per quanto riguarda i feriti: dei passeggeri del bus 6 sono stati ricoverati negli ospedali di Osimo e Torrette.  Di quelli ricoverati all’ospedale regionale, due destano preoccupazione: il conducente del camion e un passeggero. Anche per quest’ultimo è stata riservata la prognosi. In ospedale anche il conducente del bus.  Il magistrato di turno, informato della situazione ha disposto il sequestro di entrambi i mezzi.  Sul posto anche i carabinieri e la polizia per la viabilità e gli operai dell’Anas.

(servizio aggiornato alle 16,40)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X