facebook rss

Turismo, ambiente e cinghiali:
il sindaco Tombolini incontra
il presidente del Parco del Conero

NUMANA - Il primo cittadino si è confrontato con Daniele Silvetti vertice pro tempore del direttivo dell'ente, concordando sulla necessità di nuovi interventi di semplificazione burocratica e di armonizzazione del regolamento anche per valorizzare al meglio il patrimonio ambientale
Print Friendly, PDF & Email

L’incontro tra il sindaco Tombolini (al centro) con il presidente pro tempore del Parco del Conero, Daniele Silvetti (a destra)

 

Il sindaco di Numana Gianluigi Tombolini ha incontrato il presidente facente funzioni dell’Ente Parco del Conero Daniele Silvetti, alla presenza del delegato comunale del Consiglio Direttivo Mario Paolucci. «Turismo, cultura ambientale e urbanistica sono stati i temi principali su cui ci siamo confrontati mercoledì 24 febbraio – spiega in una nota il sindaco Tombolini – ma in primis concordiamo che sia necessario intervenire per agevolare i processi di semplificazione burocratica e di armonizzazione del regolamento interno del Parco. E’ importante riconoscere il valore aggiunto del parco naturale come asset fondamentale per il turismo e per la valorizzazione del nostro capitale ambientale e l’Ente Parco deve assumere il ruolo centrale di soggetto promotore e divulgatore della cultura e dell’educazione ambientale nelle scuole, nelle università e nella comunità, con l’obiettivo di formare cittadini capaci di pensare e agire in modi più sostenibili. A tale proposito, parte del programma è anche introdurre e sviluppare il concetto di decoro urbano, iniziando dal migliorare la qualità dei servizi offerti in tema di viabilità e di parcheggi, per una fruizione ottimale del territorio nel rispetto dell’ambiente e della salute delle persone». Da ultimo, ma non meno importante, si è discusso di come affrontare la gestione del problema dei cinghiali che negli ultimi anni ha assunto proporzioni preoccupanti. Il sindaco, in conclusione dell’incontro, ha formulato all’avvocato Silvetti «i migliori auguri per l’importante incarico che si appresta a ricoprire e auspica che questa prossima fase sarà contraddistinta dalla massima apertura e condivisione d’intenti tra i cittadini e il Parco del Conero».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X