facebook rss

Verde pubblico e derattizzazione:
proseguono i lavori a Camerano

OPERE - L’assessore all’Ambiente, Costantino Renato, fa il punto della situazione invitando i cittadini a «non abbandonare cibo all’esterno di abitazioni» e ricordando che «gli interventi sono eseguiti previa una precisa programmazione»
Print Friendly, PDF & Email

Lavori in una pineta di Camerano

«Tutte le aree verdi Comunali saranno raggiunte con tempi e modalità prestabilite, in quanto è prevista una pianificazione operativa che, tramite la mappatura dei luoghi e del tipo di vegetazione, è in grado di fornire uno schema preciso e puntuale delle attività di manutenzione da effettuare su tutto il territorio».
A renderlo noto è l’assessore all’Ambiente di Camerano, Costantino Renato il quale ricorda come «nelle scorse settimane – aggiunge – l’Ufficio Tecnico Comunale ha approntato una prima fase di interventi, con personale interno, per il taglio dell’erba su incroci stradali, parchi pubblici e asili. In parallelo gli operatori della Rieco sono intervenuti su alcuni tratti di marciapiede, in diverse vie del paese».
E’ infatti in questi giorni che si sta procedendo con «una seconda fase – riprende – che prevede sia il taglio dell’erba nelle aree già servite, sia il taglio sulle banchine stradali, le scarpate e altri siti non ancora raggiunti nella prima fase degli interventi. Quasi sicuramente sarà necessario procedere a nuovi tagli al termine della seconda fase».
Si lavora inoltre pure per la derattizzazione e la disinfestazione. «Gli interventi sono eseguiti previa una precisa programmazione – spiega l’assessore -, facendo particolare attenzione alle zone ritenute critiche, come le aree di gioco pubbliche. L’aumento in questo periodo di ratti, topi, piccioni o altri animali poco graditi non è dovuto a mancanza di azioni da parte del Comune, ma ad una normale e fisiologica situazione che di fatto in questa stagione fa proliferare flora e fauna».
Infine, l’invito ai cittadini, proprio per questi motivi, «a non abbandonare cibo all’esterno di abitazioni e a fare attenzione a chiudere il bidoncino dei rifiuti organici che deve rimanere fuori solamente nelle giornate di ritiro. Ricordiamo – sottolinea – che è vietato, in tutto il territorio comunale, somministrare cibo ai piccioni, sia sul suolo pubblico che su aree private».
Il personale sta anche effettuando piccole manutenzioni di giochi danneggiati, collocati nelle principali aree parco «dando la priorità alle segnalazioni effettuate dai cittadini».
In caso di necessità è comunque possibile contattare l’Ufficio Ambiente o effettuare la segnalazione tramite l’apposito servizio on-line di “Segnalazione Guasti” sul portale del Comune.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X