facebook rss

Inferno A14, schianto tra tre tir:
due morti e mezzi in fiamme

TRAGEDIA - E' accaduto al km 302 della corsia nord, all'altezza di Grottammare. Tra le vittime, c'è uno jesino, al volante di un camion coinvolto nell'incidente. Lunghe file, in azione anche la Protezione Civile per distribuire bottigliette d'acqua agli automobilisti rimasti sotto il sole
Print Friendly, PDF & Email

L’incidente in A14

 

di Andrea Ferretti

Ennesimo incidente sull’autostrada A14 nel tratto piceno, quello che si può ormai tranquillamente definire “maledetto”. Stavolta è una tragedia perchè ci sono due morti, due dei tre conducenti dei mezzi pesanti coinvolti. Più una persona ferita. Traffico in tilt e chilometri di fila. E’ avvenuto in tarda mattina sulla corsia nord, all’altezza di Grottammare, al km 302, in coda a un cantiere, dove sono entrati in collisione tre tir.  Il tamponamento tra i tre mezzi pesanti – una dei tre trasportava carta, un altro pesce – ha provocato scintille che hanno dato origine alle fiamme che si sono avviluppate su uno dei tre mezzi coinvolti. Sono di Jesi, in provincia di Ancona, e di Cepagatti, in provincia di Pescara, i due camionisti morti.  Hanno entrambi una cinquantina di anni. Non sono invece gravi, per fortuna, le condizioni del terzo camionista che è stato trasportato all’ospedale di San Benedetto dall’ambulanza del 118. E’ quello che si trovava alla guida del primo dei tre tir protagonisti del tragico tamponamento che non lasciato scampo a chi si trovava al volante dei due bisonti che sono sopraggiunti alle spalle del primo tir. Sono stati momenti di grande panico, automobilisti e camionisti in transito hanno subito allertato i soccorsi e sul posto sono giunti i vigili del fuoco del Distaccamento di San Benedetto, ambulanze inviate dalla centrale operativa del 118, personale del Soccorso stradale e la Polizia Stradale. E’ intervenuta anche l’eliambulanza, giunta da Ancona, che non è atterrata, ma con un verricello ha calato due sanitari direttamente sul luogo del disastro. I pompieri hanno subito cercato di spegnere le fiamme, ma soprattutto cercare di tirare fuori dall’abitacolo una dei due camionisti morti, che è rimasto incastrato dentro. Subito dopo lo schianto, all’interno del tratto, è stato chiuso il traffico. Si sono registrati tre chilometri di coda. In corrispondenza dell’uscita – obbligatoria – di San Benedetto si sono registrati due chilometri di coda. Sono intervenuti volontari della Protezione Civile che sta provvedendo a distribuire bottiglie di acqua ad automobilisti e camionisti rimasti bloccati sotto il sole infernale.

L’arrivo dell’eliambulanza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X