facebook rss

Paola Togni nominata
Cavaliere del Lavoro
dal presidente Sergio Mattarella

SERRA SAN QUIRICO - Il presidente e amministratore delegato dell'azienda di famiglia, attiva nella produzione di acque minerali e birre artigianali, ha ricevuto la prestigiosa onorificenza oggi al Quirinale. «La dedico alla mia famiglia e ai collaboratori che credono in noi. Orgogliosi di appartenere alle Marche, operiamo anche e soprattutto per custodirne i valori e incrementare il benessere della comunità» ha commentato
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente Mattarella con i nuovi Cavalieri del Lavoro

 

Paola Togni, presidente e amministratore delegato dell’omonima azienda di famiglia, ha ricevuto dalle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella la prestigiosa nomina a Cavaliere del Lavoro. La cerimonia di consegna delle insegne di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito del Lavoro” ai Cavalieri del Lavoro si è svolta questa mattina al palazzo del Quirinale, a Roma. Istituita nel 1901, l’onorificenza viene conferita ogni anno, in occasione della Festa della Repubblica, a imprenditori italiani che si sono distinti in cinque settori: agricoltura, industria, commercio, artigianato e attività creditizia e assicurativa. I requisiti necessari sono l’aver operato nel proprio settore in via continuativa per almeno vent’anni con autonoma responsabilità, e l’aver contribuito in modo rilevante, attraverso l’attività d’impresa, alla crescita economica, allo sviluppo sociale e all’innovazione. Particolare attenzione è posta ai valori: la specchiata condotta morale e civile nel rispetto dei principi etici e della sostenibilità sociale, ambientale e di buona governance. Considerando le nuove nomine, i Cavalieri del Lavoro sono attualmente 625 (dal 1901 ad oggi sono stati 2.947). La Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro li riunisce tutti e concorre con i suoi Gruppi Regionali alla segnalazione di nuove candidature e ha il compito di illustrare le loro iniziative e di tenere alto il prestigio dell’Ordine.

«È una forte emozione e un grande onore essere qui. Dedico questa importante onorificenza a tutta la mia famiglia a partire da mio padre che ha fondato l’azienda, a mio fratello con il quale ho percorso un tratto di strada, ai miei figli che hanno scelto di seguire le nostre orme e a tutti i collaboratori che credono in noi, e ogni giorno lavorano con passione e dedizione per gestire il presente e costruire il futuro della nostra impresa. Orgogliosi di appartenere al nostro territorio, le Marche, operiamo anche e soprattutto per custodirne i valori e incrementare il benessere della comunità: le persone e l’ambiente sono sempre al centro della nostra attività» ha dichiarato al termine della cerimonia l’imprenditrice dell’azienda di Serra San Quirico attiva nei business delle acque, delle bollicine e delle birre artigianali.

Paola Togni

Quella di Paola Togni è una storia professionale strettamente legata a quella della sua famiglia. Nel 1980 entra giovanissima nell’azienda creata dal padre Luigi nel 1954, già attiva nella produzione di spumanti e acque minerali. Grazie al solido bagaglio di competenze e alla predisposizione nella gestione finanziaria segue e accompagna lo sviluppo dell’impresa in tutte le fasi più importanti, affiancando il padre e il fratello Paolo. Negli anni afferma il proprio radicamento sul territorio sostenendo progetti di aggregazione di filiera, come l’acquisizione di una partecipazione in Fabbrica della Birra Tenute Collesi, grazie alla quale diventa produttore della omonima e pluripremiata birra artigianale Collesi, altra eccellenza della regione. Attualmente l’azienda Togni S.p.A. conta 4 siti produttivi, 120 addetti, 48 Paesi in cui sono presenti milioni di bottiglie di acqua, spumante e birra artigianale con marchi come ‘Rocca dei Forti’, ‘Frasassi’, ‘San Cassiano’, ‘Gocciablu’ e ‘Terza Rima’. Oggi Paola Togni può guardare al futuro con un impegno che si rinnova e concretizza ogni giorno nell’affrontare le sfide della ricerca e dello sviluppo, che persegue con passione e tenacia nel solco della tradizione. Ultima creazione, ‘Centinari Franciacorta’, un nuovo marchio e sua prima esperienza fuori dalle Marche, a sottolineare la sua volontà di migliorarsi costantemente e dare valore alla qualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X