Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Ripartiamo dai Giovani,
inaugurata la sede elettorale al Piano

VERSO LE ELEZIONI - La lista civica e il loro candidato sindaco Marco Battino hanno il proprio ufficio in via Macerata 3/a

Marco Battino taglia il nastro della sede elettorale di Ripartiamo Dai Giovani

di Antonio Bomba

Questa mattina alle 11,30 Ripartiamo dai Giovani ha inaugurato la propria sede elettorale. L’ufficio è sito in via Macerata 3/a e nelle intenzioni degli iscritti c’è quella di tenerlo aperto ogni pomeriggio.

Tra gli obiettivi di questa iniziativa c’è quella di avere un punto di riferimento per tutto il gruppo di Rdg e, non certo per ultimo, accogliere tutti gli interessati che desiderano informarsi sul programma elettorale della civica dei giovani per eccellenza di queste comunali 2023.

«Per noi – spiega Marco Battino, candidato sindaco della lista subito dopo il taglio del nastro – tutto questo significa tanto. Non è stato facile per noi trovare uno spazio». Come sempre accade la scelta del luogo non è mai casuale: «Siamo al Piano perché da qui tutto è nato e io e molti altri ci risiediamo. Siamo consci delle problematiche che deve affrontare quotidianamente il quartiere e ci proponiamo di trovare le giuste soluzioni per esso».

Nell’ufficio, dietro la scrivania, primeggia la gigantografia del porto antico: «È il nostro atto di amore verso la città. Vogliamo restituirlo il più possibile ai suoi cittadini, in accordo con l’Autorità Portuale».

Battino che ieri è stato protagonista di un clamoroso equivoco che tuttavia lo ha adirato e non poco. Ma cosa è accaduto di preciso? È successo che un evento per i giovani con ospite la candidata sindaca Ida Simonella e organizzato dalla lista Ancona Dipende da Noi di Carlo Pesaresi è stato chiamato ‘Ripartiamo dai Giovani’ proprio come la civica di Battino.

«Prendiamo atto con soddisfazione – ha scritto Battino sotto una delle locandine che su Facebook promuovevano l’evento – che la presenza della lista civica, Ripartiamo dai Giovani, ha già generato nelle altre forze politiche un maggior interesse per la problematica, quanto meno a livello di dichiarazione di intenti. Nulla vieta di organizzare un evento destinato ai giovani. Risulta però inopportuno e potenzialmente ingannevole utilizzare come slogan dell’evento il nome di una lista civica candidata come vostra concorrente alle prossime elezioni.  In nome del rispetto reciproco cui devono sempre ispirarsi tutti i rapporti fra le forze politiche a cui vi richiamiamo, vi chiediamo cortesemente la modifica immediata della locandina dell’evento».

E così è stato. Il nome dell’evento è subito diventato ‘Insieme per il futuro dei giovani’. «È vero il nome è identico – spiega Carlo Pesaresi da noi raggiunto via telefono – e non ci abbiamo fatto apposta. Non ci abbiamo proprio pensato. Chiediamo pertanto scusa per l’errore a Marco Battino e a tutta la sua lista».

 

 

 



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X