facebook rss

La seconda vita dell’ex circolo
dei Senza Testa: mostre,
convegni e laboratori (Video)

OSIMO - Inaugurato ieri lo spazio espositivo di via Cinque Torri. "Ha grandi potenziali. In questo momento la città non ha luoghi aggregativi e noi lo metteremo a disposizione delle associazioni culturali" spiega Benedetto Barbalarga, presidente dell'associazione che gestisce il Museo del Figurino storico. Esposizioni fotografiche e conferenze pubbliche già prenotate per il 2018
domenica 24 Dicembre 2017 - Ore 10:28
Print Friendly, PDF & Email
Non solo presepi, Benedetto Barbalarga 'racconta' la nuova vita dell'ex circolo dei Senza Testa

Taglio del nastro, ieri mattina, per la mostra del presepi artistici all’ex circolo senza testa di via Cinque Torri. L’evento è coinciso con la riapertura al pubblico dei locali, chiusi dagli anni ‘90 ed ora offerti in comodato gratuito per un biennio dalla famiglia Cenerelli all’associazione che gestisce il Museo del Figurino Storico. Un luogo caro agli osimani dove i visitatori potranno ammirare, dalle 10 a mezzogiorno nei giorni festivi ed il sabato dalla 15 alle 17, i 15 presepi artistici creati da diversi maestri come i fratelli Muscoloni di Offagna (leggi l’articolo), Mauro Cecconi, Lio Scarpacci, Enrico Canapa e Sauro Andreucci. L’esposizione resterà aperta fino al prossimo 6 gennaio.

“Questo è uno spazio versatile che si presta ad accogliere diverse manifestazioni – spiega Benedetto Barbalarga, presidente del Museo del Figurino civico – Come abbiamo ripetuto al sindaco Pugnaloni ed al vice sindaco durate la cerimonia di inaugurazione, lo metteremo a disposizione di tutte le associazione che vorranno allestire mostre o iniziative culturali, a fronte di una offerta liberale per coprire le spese vive di gestione. Ci hanno già contattato i fotografi del Circolo Giacomelli e diversi pittori ma siamo aperti a qualsiasi idea, anche all’organizzazione di laboratori didattici per bambini. In questo momento Osimo non ha disposizione spazi aggregativi e questo ampio locale ha grandi potenzialità”.

Benedetto Barbalarga

Le richieste cominciano già ad arrivare e per il 2018 l’associazione del Museo del Figurino storico ha iniziato ad abbozzare il cartellone delle manifestazioni. “Oltre alle mostre, insieme all’Accademia di Oplologia militare di Ancona, noi vorremmo inserirci una serie di conferenze pubbliche a tema storico, a partire da un incontro sulla Primavera di Praga del 1968 e un altro ancora sulla Osimo che è stato l’ultimo baluardo dello Stato Pontificio nella Marche” conferma Barbalarga.

Riapre il Circolo dei Senza Testa e diventa uno spazio culturale

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X