facebook rss

Emergenza economica, Loreto congela
i fondi per eventi culturali e turistici

COVID 19 - L'ha annunciato in un video messaggio il sindaco Paolo Niccoletti parlando della distribuzione dei buoni pasto presto avviata con i 78mila euro in arrivo da Roma, Previsti anche controlli «su chi vuole approfittare della situazione. In questo momento dobbiamo essere responsabili evitando le ingiustizie e i privilegi» - VIDEO
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Loreto, Paolo Niccoletti

 

 

Sono 8 i contagiati da Covid 19 a Loreto, 3 dei quali ricoverati in altrettanti ospedali della regione, e 31 sono lauretani in questo momento in isolamento preventivo. I dati sono stati ufficializzati ieri sera in un video messaggio dal sindaco Paolo Niccoletti. Oltre a ricordare la distribuzione delle mascherine all’ospedale di comunità Santa Casa e alla case di cura, il primo cittadino ha spiegato che grazie alla rete delle farmacie comunali, in città vengono venduti a pezzi favorevoli anche dispositivi di sicurezza riutilizzati e disinfettanti.«Sono misure onerose ma doverose» ha sottolineato Niccoletti. Il primo cittadino ha poi ricordato che il governo ha trasferito78mila euro all’erario comunale da destinare alla famiglie che non hanno un reddito o che a causa dell’epidemia del virus hanno perso il lavoro e non hanno più reddito. «Tutti saranno aiutati e nessuno sarà lasciato. – ha chiarito – A fronte di queste economie messe a disposizioni del governo, in più l’amministrazione comunale ha congelato tutti i capitoli di spesa delle manifestazioni culturali e turistiche, sportive, certo importanti ma che in questo momento vanno in secondo piano rispetto all’emergenza alimentare che si potrebbe venire a creare». Dopo la compilazione delle domande avverrà la distribuzione di buoni pasti da 25 l’uno e fino a un massimo di 100 euro a persona oltre a quelli da conteggiare per i singoli nuclei familiari in esercizi convenzionati della città. «In questo momento dobbiamo essere responsabili evitando le ingiustizie e i privilegi, facendo anche dei controlli su chi vuole approfittare della situazione. -. ha rimarcato il sindaco di Loreto – Un pensiero importante in questo momento va ai malati, ai tanti concittadini, anche volontari, che si stanno impegnando per risolvere questa emergenza anche al personale delle scuola che con fantasia e ingegno si è dedicato ai nostri figli. Questo è un tempo che regala anche un’occasione per essere responsabili, generosi e altruisti, uniti e forti. Tutti insieme ce la faremo, ne sono convinto».

Stamattina intanto nel vicolo ribattezzato per l’occasione vicolo dei poeti, il presidente dell’associazione Per Lakshmi il sGiuseppe Spedaletti, ha consegnato al sindaco Niccoletti  500 mascherine riutilizzabili che, tramite i volontari di Croce Rossa, Protezione Civile e Caritas, verranno donate ai loretani più bisognosi. Un gesto che nel ricordo di chi abbiamo amato contribuisce ad aprire il cuore in un momento difficile per la nostra città.

(Ultimo aggiornamento alle ore 12.35)



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X