facebook rss

Fase 2, passeggiate nei parchi
e Sos per gli sciami d’api

OSIMO - Ripartenza con piccoli disguidi ma senza grossi disagi. Le aree verdi delle frazioni e la pista ciclabile di Campocavallo sono stati i luoghi più frequentati nella prima giornata dopo il lockdown
Print Friendly, PDF & Email

La passeggiata dei giardini di Piazza Nuova, oggi pomeriggio

 

Fase 2 dell’emergenza sanitaria, ripartenza senza problemi sostanziali oggi per Osimo. Soprattutto in mattinata sono tornate ad animarsi le piazze centrali, nel pomeriggio anche i parchi, soprattutto quelli delle frazioni e la pista ciclabile di Campocavallo dove, per evitare assembramenti è stato consigliato ai frequentatori, molti protetti da mascherina, di passeggiare tutti in un senso di marcia. L’erba alta non tagliata ai lati della strada ha reso però ancora più stretti alcuni tratti dell’anello di 5 chilometri.

Via Cinque Torri

La giornata è stata inoltre caratterizzata dalle telefonate allarmate di cittadini per la presenza di due sciami di api in centro, uno in via Leopardi a 100 metri dall’ingresso dell’ospedale, l’altro in piazza Rosselli vicino all’ufficio postale. La Polizia locale ha chiesto aiuto ad un apicoltore. Anche la sala d’attesa del pronto soccorso dell’ospedale Inrca-Osimo, per la prima volta dopo quasi due mesi, si è riempita di pazienti con le più svariate sintomatologie per fortuna non gravi e non collegate al Covid 19. Non si sono fermati neppure i controlli sulla rete sttradale. Le pattuglie di carabinieri e polizia hanno monitorato il territorio a partire dalla mezzanotte di ieri senza però rilevare infrazioni. Gli agenti della Pm, oltre a svolgere servizi  di pattugliamento a ridosso delle aree verdi, hanno ammonito i passeggeri di auto (non congiunti) che viaggiavano in più di due sulla stessa vettura invitandoli a seguire le nuove regole sulle distanze da tenere a bordo dei mezzi, previste delle nuove disposizioni governative e regionali.

Via Cinque Torri

Da oggi sono tornati a pagamento anche i parcheggi a strisce blu del centro storico con qualche disguido iniziale per la riaccensione dei parcometri, spenti ormai da tre settimane per il lockdown. Tra le voci di dissenso della minoranza si è alzata quella del capogruppo di Progetto Osimo Futura, Achille Ginetti. «Pensavo che non solo il buon senso ma anche la presa di coscienza della realtà avessero prevalso sulle necessità di bilancio della società partecipata che gestisce i parcheggi. -. ha scritto in un post sui social media – Perché sussistono tuttora i motivi che hanno portato alla concessione della sosta gratuita nelle strisce blu. Infatti: sono ancora sospese le attività commerciali al dettaglio, non è imminente la ripresa dei servizi alla persona, non tutte le aziende riapriranno in questa settimana e molti uffici rimarranno chiusi o con presenza di massimo 1 -2 unità. Pertanto rimane ridotta l’esigenza di garantire la rotazione dei parcheggi blu, mentre, sempre a scopo precauzionale, è preferibile ridurre la riduzione degli gli spostamenti pedonali abitazione-parcheggio».

I giardini storici di Piazza Nuova

Piazza Boccolino

Corso Mazzini



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X