facebook rss

Covid, impennata di contagi a Fabriano:
65 casi in più in un solo giorno

IL SINDACO Gabriele Santarelli ha comunicato oggi pomeriggio i dati in apertura del Consiglio comunale dopo la notizia dei due focolai scoppiati nelle Rsa. Alla casa di riposo ci sono 42 casi di positività su 60 ospiti, alla ‘Buona Novella’ 7 su 17 pazienti. Altre 16 persone sul territorio sono contagiate e due classi sono in quarantena. «Servono infermieri» ha sottolineato il primo cittadino
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Santarelli

 

 

Covid 19, sale la preoccupazione a Fabriano: sono scoppiati due focolai in due diverse strutture residenziali, nella casa di riposo e all’interno della Rsa ‘Buona Novella’ e i casi complessivi di contagio registrati in città, in un solo giorno sono saliti a +65. «La casa di riposo è diventata struttura Covid con 55 ospiti su 60 isolati e 42 casi di positività, 3 ricoverati in ospedale e 2 nella Rsa. I pasti al momento sono forniti in camera – ha informato il sindacooggi pomeriggio  in Consiglio comunale nello spazio a disposizione per le comunicazioni  – Stamattina c’è stata una riunione del comitato Covid e sono state diffuse diverse raccomandazione del Distretto sanitario per la gestione delle cosiddette aree ‘sporche’ e ‘pulite’, i percorsi che il personale deve seguire per deporre i vestiti, In entrambe le Rsa non c’è carenza di dispositivi di protezione, sono stati sanificati gli ambienti ed è stata implementata la dotazione di saturimetri e migliorata l’organizzazione degli spogliatoi. La notizia positiva è che nessuno dei pazienti positivi ha sintomi gravi. La seconda buona notizia è che alla ‘Buona Novella’ ci sono 7 positivi su 17 pazienti e tutti privi di febbre. Vengono costantemente monitorati e anche qui si è organizzata la distribuzione dei pasti. Da stamattina siamo in costante contatto con l’assessore regionale Saltamartini e con il direttore dell’Asur-Area Vasta 2 Guidi per monitorare la situazione».

Il sindaco Santarelli ha invece rilevato che in questo momento quello che manca nelle due residente protette è la dotazione degli infermieri.«Alla Buona Novella registrano una piccola carenza per l’assenza di un infermiere e così nella casa di riposo ma qui l’Area Vasta 2 ha sopperito con turni infermieristici dell’ospedale, per l’assenza di 2 operatori dei 35 in organico. Ho chiesto anche se è possibile far arrivare i sanitari della Marina Militare ma mi hanno spiegato che sono stati dirottati sul centro Covid di Civitanova. Mi è stato riferito inoltre che l’ospedale di Fabriano è stato confermato struttura non Covid anche per questa seconda ondata dell’emergenza sanitaria». Oltre ai 42 positivi della casa di riposo e ai 7 della Buona Novella, nel bollettino di ieri si sono aggiunti i 16 nuovi casi di contagio sul territorio, che hanno portato anche alla quarantena di 2 classi, all’Itis e al liceo scientifico. «A Fabriano i tamponi vengono fatti la domenica – ha ricordato il sindaco – ed i risultati vengono notificati il martedì ed il giovedì. Oggi in via straordinaria sono stati fatti nuovi tamponi sugli altri ospiti e gli operatori delle 2 strutture. Tutti i bambini della Materna di Piazza Miliani sono comunquerisultati negativi e questa è un’altra buona notizia».Santarelli ha ricordato inoltre che per l’implemetazione del personale all’ospedale bisognerà aspettare il mese novembre quando l’Asur darà seguito al concorso di 33 infermieri per l’Area Vasta 2.«Ma le assunzioni dovrebbero essere di più nelle intenzioni e stanno cercando di attingere anche nelle graduatorie dell’Umbria per avere maggiore disponibilità di infermieri» ha concluso il primo cittadino di Fabriano.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X