facebook rss

«Attenzione massima
su salute e sicurezza
per scongiurare un nuovo lockdown»

IL GOVERNATORE Francesco Acquaroli questa mattina ha incontrato, in videoconferenza, i prefetti delle Marche. Un confronto che sarà ripetuto con cadenza settimanale
Print Friendly, PDF & Email

acquaroli-prefetti

L’incontro di Acquaroli con i prefetti in videoconferenza

 

«Serve massima attenzione per la tutela della sanità e della sicurezza dei cittadini per scongiurare conseguenze economiche e nuove chiusure». A dirlo il governatore Francesco Acquaroli dopo l’incontro che questa mattina ha avuto, via video, con i prefetti delle Marche, assieme agli assessori Mirco Carloni, Guido Castelli e Giorgia Latini. L’occasione è servita per esaminare congiuntamente la situazione dell’emergenza sanitaria regionale, alla luce del decreto del presidente del Consiglio del 18 ottobre.

acquaroli-prefetti-2-650x389È stato stabilito che la riunione congiunta avrà carattere settimanale su proposta del prefetto di Ancona D’Acunto. I prefetti hanno rispettivamente espresso le numerose questioni legate all’andamento dei contagi, le preoccupazioni provenienti dai territori e le necessità di affrontare la nuova fase in ottica preventiva. Un approccio condiviso dal presidente Acquaroli che ha sottolineato un’attenzione massima affinché si possano scongiurare conseguenze socioeconomiche sull’intero territorio. Ha garantito «Il massimo impegno di tutta la giunta – ha affermato Acquaroli – a mettere in campo tutti gli accorgimenti volti in primo luogo alla tutela della sanità e della sicurezza di tutte le fasce della popolazione e ad evitare un ulteriore lockdown e scongiurare il più possibile danni economici. Ringrazio i prefetti delle Marche per la disponibilità e sono certo che lavorare in concertazione sia il modo più efficace per dare ai cittadini delle risposte più puntuali e più rapide. Raccomando sempre la massima attenzione individuale nei comportamenti reciproci e l’adozione di tutte le misure come il distanziamento interpersonale, l’utilizzo delle mascherine e l’igiene delle mani».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X