facebook rss

Covid, 6.152 nuovi casi nelle Marche
«L’incidenza è in flessione»
Otto i morti, tra cui un 47enne e una 61enne

IL BOLLETTINO del Servizio Sanità - Nell’Anconetano ci sono stati due decessi a Senigallia. La vittima più giovane è di Porto Sant'Elpidio. Tutti avevano patologie pregresse. Ricoveri: uno in meno in terapia intensiva, due in più in Area medica. Nella nostra provincia sono 1.836 i nuovi contagi
Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

 

AGGIORNAMENTO DELLE 15,25 – Sono otto le persone morte nelle Marche, positive al Covid. Tra le vittime un 47enne di Porto Sant’Elpidio e una 61enne di Civitanova. Nella provincia di Ancona anche una 90enne e una 89enne di Senigallia. Nel Maceratese sono deceduti anche un 74enne di Tolentino e una donna di 89 anni di Appignano. Tutti avevano patologie pregresse, secondo quanto indicato dal Bollettino del Servizio sanità. La 61enne e il 74enne erano ricoverati a Civitanova, la 89enne a Macerata. Nel resto delle Marche sono morti il 47enne di Porto Sant’Elpidio, che era ricoverato a Fermo e che aveva patologie pregresse, una 81enne di Porto San Giorgio e un 74enne di Offida (anche loro, secondo il Servizio sanità, avevano tutti delle precedenti patologie).

Sul fronte dei ricoveri, ago della bilancia tra zona gialla e zona arancione, oggi c’è un ricoverato in più. Si registra un piccolo miglioramento della percentuale dei ricoverati in terapia intensiva grazie ad un paziente in meno (57 le persone in questo tipo di reparti, il 22,6% di occupazione posti letto disponibili). Un passo indietro in Area Medica con due ricoverati in più e una percentuale dei posti letto disponibili occupata che sale a 29,75%). Le percentuali limite che non si devono superare per evitare di entrare in zona arancione sono: 20% per le terapie intensive e 30% per l’Area Medica. Nel complesso sono 358 le persone ricoverate nelle Marche (301 in Area Medica). Sono poi 62 le persone che si trovano nei pronto soccorso.

***

Covid, sono 6.152 i nuovi positivi registrati nelle Marche. E’ quanto emerge dai dati forniti dall’Osservatorio epidemiologico, nelle ultime 24 ore sono stati testati 17.749 tamponi: 14.667 nel percorso nuove diagnosi e 3.082 nel percorso guariti. L’incidenza dei positivi è al 41,9%, il tasso cumulativo di contagi ogni 100mila abitanti è a quota 2640,12. «L’incidenza è in flessione nella comparazione con la scorsa settimana – fanno sapere dall’osservatorio epidemiologico –  questa tendenza dovrebbe portare a chiudere la settimana leggermente sotto quella passata». La provincia che ha fatto registrare più contagi nelle ultime 24 ore è Ancona (1.836), seguono: Pesaro-Urbino (1.405), Macerata (1.358), Ascoli (703), Fermo (601) e 249 da fuori regione. La fascia d’età fra 25-44 anni fa registrare 1.744 casi, quella 45-59 fa registrare 1.436 casi. Sono 1.787 quelli tra i ragazzi da zero a 18 anni, 325 tra 19-24enni, 860 tra over 60. Sono 629 i sintomatici, 1.354 i contatti domestici, 2.453 i contatti stretti di casi positivi, 1.522 i casi in fase di approfondimento epidemiologico, 29 nella casella positivi in ambiente di vita socialità, 127 in setting scolastico/formativo, 2 nei contatti in setting lavorativo, 1 nei contatti in setting assistenziale, 3 negli screening sanitari e 32 nei casi extra regione. Nelle terapie intensive il 77% dei ricoverati non è vaccinato, il 70% nell’area medica.

(Servizio in aggiornamento)



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X