facebook rss

Sbronze ai laghetti del Passetto,
sbandati mettono in fuga i bambini
A2O: “Servono controlli”

ANCONA – La pista delle biglie e i giochi per bambini appena inaugurati da Altra Ancona Ora e dal Rotary in due mesi sono già diventati ritrovo di un gruppo di persone che tengono alla larga i più piccoli e le famiglie. L'associazione segnala la situazione a Comune, questura e Prefettura
lunedì 25 Settembre 2017 - Ore 15:58
Print Friendly, PDF & Email

Appena lo scorso luglio i bambini avevano festeggiato il recupero di un angolo storico della città, la pista delle biglie nella zona della Piscina del Passetto (leggi l’articolo). A poco più di due mesi di distanza, i più piccoli sono già fuggiti, messi in fuga da un gruppo di una decina di persone che hanno scelto il parco giochi come il loro ritrovo abituale per sbronze pomeridiane a base di superalcolici. La segnalazione arriva dall’associazione Altra Ancona Ora (A2O), che proprio grazie al finanziamenti del Rotary Ancona aveva investito circa 4 mila euro nell’area giochi, portando nuova vita nella zona dei laghetti del Passetto. “Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto diverse segnalazioni di cittadini preoccupati per il ripetersi di una spiacevole situazione – spiegano in una nota i ragazzi di A2O -. Nel Parco dei laghetti del Passetto, più precisamente nell’area della pista delle biglie, da pochi mesi restaurata in una più generale riqualificazione della zona, i bambini sono stati più volte costretti a non poter utilizzare i giochi a loro disposizione per via di un gruppo di persone che passa i pomeriggi tra superalcolici e schiamazzi. Tolto il giudizio etico dell’azione in sé, che spetta alla sensibilità di ogni persona, crediamo fortemente inopportuno che tale comportamento sia tenuto in un parco pubblico vissuto, in particolar modo, da bambini e ragazzi – continua la segnalazione di A2O -. Invitiamo il Sindaco Mancinelli, il comandante di polizia municipale Fioranelli, il questore Capocasa ed il prefetto D’Acunto a prevedere un più frequente controllo delle forze dell’ordine nella zona, volto a contrastare questi comportamenti, inidonei al parco. Invitiamo inoltre l’assessore Foresi e l’assessore Borini a dar seguito alla promessa, fattaci in occasione dell’inaugurazione della pista delle biglie, di installare delle telecamere di sicurezza che possano disincentivare gli inaccettabili atti di vandalismo che, nei mesi passati, hanno colpito anche questa zona”. Non solo controlli e sorveglianza, l’associazione di ragazzi A2O provvederà nei prossimi giorni anche ad accompagnare alcuni alunni della elementare Conero come forma di presidio “attivo”. “Nell’ottica di trasmettere il valore del rispetto di tutto ciò che è pubblico e che, di conseguenza, appartiene ad ognuno di noi, nei prossimi giorni svolgeremo alcune uscite con i bambini delle classi elementari delle Conero – Istituto Comprensivo Augusto Scocchera. Ringraziamo le tante maestre con cui stiamo collaborando, che hanno dimostrato la lungimiranza di comprendere che i bambini di oggi saranno gli adulti del domani” conclude l’associazione A2O.

Print Friendly, PDF & Email


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X