facebook rss

Massaggi hard nel centro estetico:
condannata la maitresse cinese

NUMANA - La donna di 51 anni ha patteggiato un anno e due mesi di reclusione per l'accusa di favoreggiamento della prostituzione. Lo scorso luglio i carabinieri avevano sequestrato l'attività Asia Relax di via Firenze in seguito alle indagini e agli appostamenti per controllare il continuo via vai di clienti a tutte le ore
giovedì 5 Ottobre 2017 - Ore 18:03
Print Friendly, PDF & Email

 

di Federica Serfilippi

Un centro estetico trasformato in un’alcova del sesso: condannata la maitresse cinese che avrebbe favorito lo prostituzione di una sua connazionale. La donna, una 51enne residente a Porto Sant’Elpidio difesa dall’avvocato Francesco Mantella, ha patteggiato oggi un anno e due mesi di reclusione, mettendo fine a un procedimento iniziato lo scorso luglio, quando i carabinieri della stazione di Numana avevano sequestrato il centro situato in via Firenze, a Marcelli. Secondo la procura, la donna avrebbe permesso a una sua connazionale di 42 anni di prostituirsi nei locali della struttura, attirando decine di clienti, sia giovani che anziani. La doppia natura del centro era stata accertata dopo mesi di indagini, fatte di appostamenti e servizi di controllo nei pressi della struttura. Ad insospettire i carabinieri era stato soprattutto l’andirivieni che era venuto a crearsi attorno ai locali del centro, frequentato a tutte le ore del giorno. Il dubbio che oltre ai classici trattamenti, le orientali offrissero anche prestazioni sessuali a pagamento è scomparso tre mesi fa, quando un carabiniere in borghese si è finto cliente per chiedere informazioni su un massaggio rilassante dai contorni hot. Quando la 42enne aveva illustrato prezzi e dettagli sul trattamento, era avvenuto il blitz. Per la presunta maitresse era scattata la denuncia per favoreggiamento della prostituzione, mentre il centro era stato posto sotto sequestro. I carabinieri avevano trovato 2 mila euro in contanti, carte di credito e due cellulari, utilizzati per prendere gli appuntamenti con la clientela, attirata soprattutto dal passaparola e da annunci online. Sotto sequestro erano finiti anche alcuni sex toys, trovati nella stanza dove i trattamenti relax avrebbero oltrepassato i limiti del consentito.

Sfruttamento della prostituzione: chiuso centro estetico a Marcelli

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X