facebook rss

Due decessi a quattro contagi
tra gli anziani ospiti dell”Oasi Ave Maria’

LORETO - «I prossimi giorni saranno quelli più difficili per la nostra città» ha sottolineato il sindaco annunciando ai concittadini che la casa di riposo ha messo a punto tutte le misure precauzionali come l'isolamento preventivo di alcuni dipendenti
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Niccoletti

 

 

Le case di riposo stanno diventando l’ultima frontiera dell’emergenza Coronavirus. Dopo la notizia dei 22 tamponi positivi registrati alla residenza ‘Grimani Buttari’ di Osimo, ed  i casi di positività e i decessi registrati alla ‘Mordini’ di Castelfidardo, oggi pomeriggio il sindaco di Loreto, Paolo Niccoletti ha informato la città mariana di due decessi di anziani ospiti della Rsa ‘Oasi Ave Maria’. Avevano entrambi 94 anni e soffrivano di patologie pregresse che l’infenzione da Covid 19 ha aggravato. Altri 4 ospiti della stessa casa di riposo, a seguito dei test effettuati, sono risultati positivi al Coronavirus. «La direzione della casa di riposo è in contatto con l’Asur e sta mettendo in pratica tutti i protocolli e le prescrizioni dell’Oms, compreso l’isolamento preventivo di alcuni dipendenti. – fa sapere il sindaco Niccoletti – I prossimi giorni saranno quelli più difficili per Loreto in ordine all’emergenza che stiamo vivendo. Torno a invitarvi a rispettare i decreti e le norme. Rimaniamo a casa».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X