facebook rss

Muore storico commerciante,
il dolore della figlia: «Sconfitto
dalla malattia e da quel maledetto virus»

OSIMO - Il cuore di Benedetto Spinsante ha smesso di battere stanotte all'ospedale di Torrette. Aveva 67 anni ed la settima vittima osimana del Covid 19
Print Friendly, PDF & Email

Benedetto Spinsante

 

«Purtroppo questa notte alle 3 mio padre se n’è andato. Ha lottato fino all’ultimo ma il male che aveva e questo maledetto virus si sono uniti e l’hanno sconfitto. Ringraziamo tutti, ma veramente tutti, coloro che ci sono stati accanto in un momento così delicato. Ringraziamo gli amici che l’hanno fatto sorridere e anche gli altri che l’hanno fatto arrabbiare mantenendo così il suo spirito sempre combattivo». La parole scritte da Martina, la figlia di Benedetto Spinsante, titolare di uno storico negozio di prodotti ortofrutticoli nell’immediata periferia di Osimo, racchiudono il dolore per la perdita di una persona cara, ma anche il senso di impotenza di chi non ha potuto evitare il decorso fatale della malattia. Il commerciante osimano di 67 anni è la settima vittima del Covid 19 che la città piange. Solo pochi giorni fa proprio Martina aveva raccontato a cuore aperto sui social media della scoperta del contagio avvenuta per suo padre dopo un controllo sanitario per patologie pregresse. Con senso di responsabilità e delicatezza aveva invitato i clienti entrati di recente in negozio a mettersi in quarantena, chiedendo al contempo rispetto per la sua famiglia in un momento così critico. Il cuore di Benedetto ha smesso di battere nello stesso reparto dell’ospedale di Torrette dove è ricoverata anche sua moglie, che sta combattendo la stessa battaglia. Un dramma che ha commosso tanti e che ha fatto stringere la città attorno alla famiglia.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X