facebook rss

Schianto al Poggio:
morto il 27enne alla guida del camper
Donati gli organi

TRAGEDIA - Si è spento a cinque giorni dallo schianto sulla Provinciale il 27enne fabrianese Luca Silvestrini, di professione chef. Era stato rianimato per 40 minuti e trasportato in ospedale in condizioni gravissime
Print Friendly, PDF & Email

Luca Silvestrini (ph. Fb)

 

Non ce l’ha fatta Luca Silvestrini, il ragazzo 27enne di Fabriano, rimasto coinvolto in un tragico incidente stradale avvenuto venerdì scorso all’incrocio del Poggio, lungo la strada provinciale del Conero. E’ stata dichiarata la morte cerebrale e questa sera, nel nosocomio di Fabriano, si è proceduto  al prelievo degli organi.  Erano le 13,45 circa di venerdì quando il 27enne si trovava alla guida del camper, un Mobilvetta, in compagnia di una 21enne di Verona che viaggiava nel posto del passeggero mentre, nella zona abitabile del caravan, si trovava un’altra coppia di amici rimasta illesa nello schianto avvenuto contro una Peugeot a bordo della quale vi erano un 43enne ed un 55enne, feriti in maniera non grave. Sul posto, non appena chiamato il 118, erano arrivate le ambulanze della Croce Rossa di Ancona insieme alla Croce Gialla di Camerano e al personale di rianimazione atterrato con l’eliambulanza in un vicino campo. Le condizioni del fabrianese erano apparse purtroppo gravi fin da subito. Il corpo del giovane era stato in parte investito dal camper, dopo esserne sbalzato fuori.
Il massaggio cardiaco eseguito da soccorritori e medici era durato 40 minuti. Il 27enne aveva quindi ripreso a respirare e, intubato, con l’elicottero era stato trasportato in condizioni disperate al nosocomio di Torrette.
Grave, ma non in pericolo di vita, la 21enne che era al suo fianco nel momento dell’impatto con la vettura. Entrambi erano stati scaraventati fuori dall’abitacolo dopo che il parabrezza anteriore si era sfondato.

Il camper coinvolto nell’incidente

Sul posto erano intervenuti anche i vigili del fuoco insieme ai carabinieri del Norm e gli uomini della polizia locale dorica, questi ultimi impegnati nel ricostruire la dinamica dell’incidente e nel deviare la circolazione dopo aver chiuso il tratto di strada al traffico. Stando ad una prima ricostruzione non definitiva, il camper sembra provenisse da Sirolo in direzione di Ancona quando si è scontrata con la Peugeot che sembra procedesse nella corsia opposta. Nell’impatto tra i due mezzi, avvenuto proprio all’incrocio del Poggio, la monovolume era stata centrata nel lato anteriore destro. Il camper era poi finito contro la segnaletica stradale, ribaltandosi su un fianco. La tragedia accaduta, non solo ha spezzato la vita di un giovane ma ha pure sollevato, per l’ennesima volta, la polemica riguardante le continue richieste da parte dei residenti del Poggio di due rotatorie, da costruire ai due ingressi della frazione, proprio a seguito dei numerosi incidenti che accadono in quei punti della Provinciale dove purtroppo ci sono state anche altre morti. I due mezzi coinvolti nello schianto sono sotto sequestro. Molti i messaggi di cordoglio comparsi nel profilo Facebook del giovane fabrianese da parte degli amici che, in questi giorni, avevano fatto anche delle veglie di preghiera per Luca, di professione chef (lavoro che lo ha portato in giro per il mondo), amanti dei viaggi e attaccato ai tesori della sua terra d’origine.

(Redazione CA)

 

Camper contro auto: due feriti, uno è gravissimo Tratto di provinciale chiuso per 3 ore

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X