facebook rss

Screening di massa al via a Jesi:
250 tamponi all’ora

COVID - Possibilità di sottoporsi al test rapido antigenico fino al 18 gennaio. Le postazioni dell'Asur sono state allestite al PalaTriccoli. Finora, sono state effettuate circa 6mila prenotazioni
Print Friendly, PDF & Email

Screeening al PalaTriccoli

 

La campagna di screening “Marche sicure” promossa da Regione Marche e Asur è partita questa mattina al PalaTriccoli di Jesi.  Sono siponibili 6.500 tamponi nasofaringei rapidi, gratuiti e su base volontaria. Tante le prenotazioni, arrivate dal 12 al 15 gennaio (quasi 4mila solo il primo giorno) tramite i numeri telefonici e le piattaforme online reperibili sul sito internet del Comune di Jesi. Sono interessati all’iniziativa i cittadini di Jesi, di Belvedere Ostrense, Castelbellino, Castelplanio, Cupramontana, Maiolati Spontini, Monsano, Montecarotto, Monteroberto, Morro d’Alba, Poggio San Marcello, Rosora, San Marcello, San Paolo di Jesi e Staffolo. Raccolto l’appello lanciato dall’Amministrazione comunale, per voce dell’assessore alla sanità Marialuisa Qualglieri, ad aderire con l’obiettivo di «prevenire la diffusione del contagio». Saranno 12, distanziate l’una dall’altra, le postazioni per i tamponi che verranno predisposte nel parquet del palazzetto. Volontari di protezione civile misureranno la temperatura a chi accede alla struttura; all’interno, personale sanitario condurrà le operazioni di screening. Le postazioni garantiranno fino a 250 tamponi l’ora. Finora, sono state circa 6mila le prenotazioni: posti ancora disponibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X