facebook rss

Tragedia all’ora di pranzo,
muore soffocata a 59 anni

OSIMO – Inutili i soccorsi del 118 per rianimare Anna Rita Saltari, chiesti dall'anziana madre che si trovava con lei nell'appartamento di via Fontemagna
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

 

 

Un boccone di cibo o un rigurgito le sarebbe andato inavvertitamente di traverso all’ora di pranzo in casa, forse dopo aver accusato un malore improvviso. Non c’è stato niente da fare per salvarle la vita. Una morte prematura che ha sconvolto la domenica di Osimo. La tragedia si è consumata oggi, poco prima delle 13, in un’abitazione del centro storico, in via Fontemagna, dove Anna Rita Saltari,  59 anni, è deceduta. Da quanto si è appreso, all’osimana, casalinga senza particolari problemi di salute, è mancato all’improvviso il respiro mentre si trovava nella sala da pranzo del suo appartamento. Il marito era in quel momento fuori casa per svolgere una commissione  mentre la madre della donna si trovava in un’altra stanza dell’abitazione.

Anna Rita Saltari

In quei frangenti concitati sono stati inutili tutti i tentativi messi in atto per rianimarla dagli operatori del 118  arrivati tempestivamente sul posto dopo la telefonata disperata con richiesta di soccorso dell’anziana. Appresa la notizia, la città si è stretta attorno ai familiari della donna, al marito Franco Binci, alla figlia Sara e alla madre Fiorenza. La camera ardente è stata allestita nella casa funeraria Biondi di via Oscar Romero a San Biagio, aperta alle visite da domani mattina alle ore 9. La messa di addio per salutare Anna Rita Sartari è fissata per martedì 15 giugno, alle ore 9.30 nella cattedrale di San Leopardo di Osimo, poi si procederà per la cremazione. I familiari, profondamente addolorati, hanno chiesto a quanti parteciperanno di ricordarla non con fiori ma con opere di bene.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X