facebook rss

Quattro ristoranti marchigiani candidati
al prestigioso ‘TheFork Restaurants Awards’

CUCINA - In classifica sono entrati ‘‘Mercato Trattoria Pop’ di Senigallia nominato da Mauro Uliassi; Da Sebastiani di Ortezzano, scelto da Carlo Cracco; ‘Dalla Gioconda’ di Gabicce Monte, segnalato da Massimo Bottura, Matteo Metullio e Alberto Faccani e ‘Itaj Un Ristorantino’ di Porto Sant'Elpidio nominato da Philippe Léveillé, Da oggi al 24 ottobre gli utenti di TheFork potranno votare le nuove aperture segnalate dai top chef nazionali, il 15 novembre saranno annunciati i vincitori
Print Friendly, PDF & Email

Il Mercato Trattoria Pop di Senigallia

 

Tornano i ‘TheFork Restaurants Awards’- New Openings. e tra le 64 nuove aperture segnalate dai top chef nazionali figurano ben 4 ristoranti marchigiani. Nella classifica dei locali da selezionare per il prestigioso premio, sono entrati Da Sebastiani di Ortezzano, nominato da Carlo Cracco; ‘Dalla Gioconda’ di Gabicce Monte, nominato da Massimo Bottura, Matteo Metullio e Alberto Faccani; ‘Itaj Un Ristorantino’ di Porto Sant’Elpidio nominato da Philippe Léveillé e Mercato Trattoria Pop’ di Senigallia nominato da Mauro Uliassi. Prende oggi il via, dopo lo stop imposto dall’emergenza pandemica, un’edizione speciale dell’iniziativa dedicata alle nuove aperture o nuove gestioni dei ristoranti più apprezzati da 80 fra i più affermati protagonisti della ristorazione italiana. Il progetto, giunto alla sua terza edizione, è concepito e curato da TheFork, piattaforma leader nella prenotazione online dei ristoranti, in collaborazione con Identità Golose | The International Chef Congress. Per l’edizione 2021 l’iniziativa prende in considerazione le realtà nate o che hanno cambiato gestione tra gennaio 2019 e agosto 2021, un arco di tempo più ampio rispetto agli scorsi anni. La condivisione delle storie dietro ciascuna nuova apertura, soprattutto in questo periodo, porterà sempre più clienti a conoscere e provare questi nuovi ristoranti, dando così impulso alle nuove imprese della ristorazione. Una missione che TheFork da sempre sposa in questa iniziativa e in tutta la sua attività e che oggi più che mai è indispensabile per il rilancio del settore della ristorazione post emergenza Covid.

‘Da Sebastiani’ di Ortezzano

Sul sito www.theforkrestaurantsawards.it è possibile scoprire la lista delle selezioni dei top chef, individuati da Identità Golose e fino al 24 ottobre, gli utenti di TheFork potranno votare sul sito dell’iniziativa la propria insegna preferita che, oltre al supporto della giuria tecnica, otterrà così anche quello del pubblico. Il 15 novembre saranno annunciate le insegne più votate in assoluto. Inoltre chi esprimerà la propria preferenze potrà essere estratto per vincere una delle 50 Gift Card TheFork da 50 euro messe in palio per l’occasione. La votazione ha l’obiettivo di incentivare il passaparola digitale relativo ai ristoranti nominati, tutti vincenti grazie al sostegno di un Top Chef. Le decisioni finali saranno annunciate in un evento speciale di gala, il red carpet dei TheFork Restaurants Awards, che si terrà a Milano il 15 novembre 2021 presso il Salone D’Onore della Triennale.

 

‘Dalla Gioconda’ di Gabicce Monte

Carlo Cracco ha opzionato ‘Da Sebastiani’ perché spiega nel format «mi piace in Carlo Sebastiani l’aver fatto gavetta e poi servizio come chef in diversi solidi locali italiani cercando la sostanza e non i lustrini di esperienze fini a sé stesse.Il suo posto nell’entroterra marchigiano è una delle tantissime insegne che rendono varia e golosa l’Italia».

Bottura, Metullio e Faccani hanno scelto invece ‘Dalla Gioconda’ perché la loro giudizio «Davide Di Fabio maneggia i fondamentali come pochi e tutto lo staff è proiettato nella definizione del ristorante del futuro, in termini di etica e sostenibilità…. dimostra di saper padroneggiare e ravvivare i principi della cucina classica applicandoli alle materie prime di un territorio che incrocia suggestioni di terra e mare a importanti istanze sostenibili» e lo stesso ristorante «è nuova realtà, un grande investimento nella riviera adriatica guidata da un gruppo di giovani imprenditori, e uno chef come Davide farà parlare di sé nei prossimi anni, vista la sua attitudine e professionalità».

‘Itaj Un Ristorantino’ di Porto Sant’Elpidio

Itaj Un Ristorantino’, chalet in riva al mare dall’arredo stile bistrot, secondo Philippe Léveillé va votato perché «Francesca Silvan ha lavorato per quattro anni con me, come anche Marta Sbaffi, in più periodi. Ecco: quando qualcuno della tua brigata ti lascia è certamente un dispiacere, ma è giusto così: e sono molto molto orgoglioso che loro, così giovani, proprio nel corso della pandemia si siano lanciate insieme in un’avventura così stimolante, un ristorante sulla spiaggia. Sono come figlie, e sono convinto che faranno bene perché hanno grinta, coraggio, sono fresche e davvero in gamba. Hanno le carte in regola».

Il ‘Mercato Trattoria Pop’ di Senigallia scelto da Mauro Uliassi viene definito dalla chef «una bella novità guidata da un team giovane e pieno di entusiasmo, capace di proporre una cucina moderna di città. E’ una trattoria che nasce dall’idea di recupero di sapori ed emozioni. È il ricordo di “qualcosa di bello e di buono”, caratterizzato da estrema cura nella scelta degli ingredienti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X