facebook rss

Riparte verso l’Ucraina
il pulmino Anteas
con beni e aiuti umanitari

FALCONARA - Condotto da due volontari dell’associazione, lunedì avrà come destinazione la città di Rzeszow, in Polonia, e nel viaggio di ritorno, previsto per il 24 giugno, porterà nelle Marche altri 7 profughi
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

 

 Riparte lunedì prossimo il pulmino Anteas  in aiuto dei profughi ucraini. L’associazione di volontariato che si occupa di assistenza sociale in favore di soggetti deboli, sezione di Falconara, Pesaro e Ancona, Associazione di Volontariato, promuove e organizza, con il supporto della Cisl Marche, della Fnp Cisl Marche e di varie federazioni di categoria della Cisl, una seconda iniziativa di solidarietà per le popolazioni colpite dalla guerra in Ucraina. «Il 20 giugno, un pulmino partirà alla volta del confine tra Polonia e Ucraina, carico  di beni di prima necessità, non deperibili,   che verranno consegnati alle famiglie presenti nei  Centri di Raccolta. – fa sapere una nota dell’Anteas –  Il pulmino a 9 posti, condotto da due volontari dell’ Anteas, avrà come destinazione la città di Rzeszow, in Polonia, e nel viaggio di ritorno, previsto per il 24 giugno, porterà nelle Marche 7 profughi ucraini che, grazie alla Prefettura di Pesaro, verranno accolti e ospitati nel pesarese. Il primo viaggio di solidarietà verso il Centro di accoglienza  della città di Rzeszow era stato già fatto nel mese di maggio».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X