facebook rss

Castelbellino piange la scomparsa
del consigliere comunale Sergio Montesi:
«Faremo tesoro dei suoi insegnamenti»

ADDIO - Se n'è andato ieri all'età di 73 anni. I funerali si svolgeranno domani nella chiesa si Santa Maria Ausiliatrice. Il cordoglio del gruppo consiliare 'Uniti per Castelbellino'
Print Friendly, PDF & Email

Sergio Montesi

 

 

Mondo della politica in lutto a Castelbellino per la scomparsa di Sergio Montesi, consigliere comunale in carica ed ex assessore. Montesi se n’è andato ieri all’età di 73 anni. I funerali si svolgeranno domani, martedì 19 luglio, alle ore 18 nella Chiesa Santa Maria Ausiliatrice di Castelbellino Stazione. La camera ardente è stata allestita nella Casa Funeraria Bondoni di Via Dell’Industria, 3 a Castelplanio, aperta alla visite da oggi pomeriggio. Dopo le esequie si procederà per la tumulazione al cimitero di Pianello Vallesina. Gli amministratori, gli ex amministratori, i sostenitori e gli amici di “Uniti per Castelbellino”, si stringono in queste ore intorno alla sua famiglia, alla moglie Rita Grassi, e ai figli Loredana e Daniele, per condividere con loro il dolore e far sentire la propria vicinanza.

«Sergio è stato per lungo tempo esponente di spicco della vita politica e amministrativa di Castelbellino. – scrive per tutti il consigliere comunale Rossano Basili del gruppo consiliare ‘Uniti per Castelbellino’ a cui Sergio apparteneva – Assessore comunale allo sport e alla protezione civile dal 2004 al 2014 durante le legislature in cui è stato sindaco Demetrio Papadopoulos con il quale è sempre stato legato da un forte e reciproco rapporto di stima ed amicizia, è stato successivamente confermato come consigliere comunale nel doppio mandato che vede sindaco del Comune di Castelbellino Andrea Cesaroni».

L’impegno per la comunità di Sergio Montesi non era peròcircoscritto solo alla politica. «E’ stato membro e organizzatore dell’Avis, dirigente della Volley Castelbellino e della polisportiva, volontario della protezione civile e, fino alla fine, tenace ed irriducibile animatore della pro loco. – ricorda ancora Basili – Era instancabile e inarrestabile: ogni volta che c’era qualcosa da fare lui era sempre in prima fila; ogni volta che c’era bisogno di un aiuto lui era sempre pronto a stendere la mano e a rimboccarsi le maniche. Il primo ad arrivare ad ogni evento e l’ultimo ad andarsene. Ha trasmesso a tutti il senso dell’appartenenza alla nostra comunità, l’amore per essa e la voglia di farla crescere, di migliorarla e farla conoscere al di fuori dei suoi confini. Ma è stato soprattutto una persona splendida, un grande uomo, umile, sensibile e buono con tutti. Un amico sincero e affettuoso su cui poter sempre contare. Porteremo sempre con noi il suo sorriso e i suoi insegnamenti. Grazie Sergio. Grazie per quello che hai fatto per tutti noi e per la persona che sei stato. Ci mancherai moltissimo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X