facebook rss

La Somacis dona
mascherine alla ‘Mordini’
e alla Rsa di Castelfidardo

COVID 19 - Il sindaco Roberto Ascani ha indirizzato un ringraziamento anche all’ex primario del pronto soccorso di Osimo, Enzo Frati, che si è interessato della donazione. Tante le aziende che si sono messe a disposizione delle istituzioni della città
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Ascani (a destra) riceve le mascherine donate dalla Somacis alla residenza Mordini e alla Rsa di Castelfidardo

Donazioni, batte forte il cuore della solidarietà anche a Castelfidardo. Si allunga l’elenco dei benefattori che stanno offrendo un supporto concreto alle Istituzioni e al tessuto sociale sotto varie forme, dimostrando attaccamento al territorio e vicinanza solidale. «Ieri la ditta Somacis ha consegnato al sindaco Ascani una fornitura di 400 mascherine di tipo N95 che verranno destinate alla residenza protetta Mordini e alla Rsa di Castelfidardo, ossia alle strutture e agli operatori sanitari in prima linea nell’assistenza alle persone più fragili. – fa sapere una nota stampa del Comune di Castelfidardo – Un dono accompagnato da parole significative, che fanno onore al cuore di una grande multinazionale: “Il nostro piccolo contributo, il nostro modo per dirvi grazie”». Il sindaco ha indirizzato un ringraziamento anche all’ex primario del pronto soccorso di Osimo, Enzo Frati, che si è interessato in tal senso. «In attesa dell’arrivo di un ulteriore carico di dispositivi di protezione dalla Cina, va inoltre sottolineata la generosità di Mario Simonetti dell’IS Petroli che ha messo a disposizione mille euro in buoni benzina, di Andrea Carini fisarmoniche, della K&l protection srl attraverso Alessandro Karpinski, della Kartone service e del supermercato Sì con Te Sant’Agostino» chiude la nota.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X