facebook rss

Disagio giovanile, approvata
mozione di FdI- Lega-Liste civiche

OSIMO - Michela Staffolani, presidente del circolo cittadino di Fratelli d'Italia, esprime soddisfazione per la discussione e l'approvazione dell'atto ieri nella Sala Gialla
Print Friendly, PDF & Email

Michela Staffolani

 

 

Approvata ieri in Consiglio comunale la mozione di FdI sul contrasto dei fenomeni legati al disagio giovanile, scritta in collaborazione con Lega e Liste civiche. «Una mozione che ha stimolato un ampio e costruttivo dibattito, a dimostrazione di quanto il tema sia, non solo attuale, ma anche ampio e sentito.- sottolinea in una nota Michela Staffolani, presidente del circolo FdI Osimo – Il lungo tempo trascorso tra la presentazione della mozione e la discussione in Consiglio ha fatto sì che nel frattempo l’amministrazione comunale abbia messo in atto alcune delle misure suggerite, ci piace pensare che sia merito anche degli input da noi lanciati». Sul sito web del Comune di Osimo è stato infatti lanciato un sondaggio che per tre settimane chiederà ai giovani di che cosa c’è bisogno in città, come passano il loro tempo libero, come si informano e come pensano di farsi coinvolgere nelle scelte di interesse pubblico. Al termine l’amministrazione comunale organizzerà un incontro per trovare idee e soluzioni.

«Il tema è vasto e non di facile risoluzione, – prosegue Michela Staffolani –  alcuni passi sono stati fatti; speriamo si continui con quel clima costruttivo che ha caratterizzato il confronto in Sala Gialla. La collaborazione tra famiglie, scuole, istituzioni e terzo settore è fondamentale per non far degenerare una situazione che, allo stato attuale, ad Osimo è oggettivamente circoscritta a pochi ragazzi. Nonostante gli emendamenti, il documento è stato approvato in larga maggioranza; non possiamo, per questo, che esprimere grande soddisfazione. I nostri ringraziamenti al consigliere Alberto Alessandrini per aver accolto le nostre richieste ed aver collaborato in maniera determinante alla stesura della mozione; e alla consigliera Bordoni per aver apposto la propria firma permettendone la presentazione».

Ordinanza anti-movida molesta ‘bocciata’ da FdI e Liste civiche



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X