facebook rss

Velasco sbarca alla Mole
con uno scafo di 15 metri (VIDEO)

ANCONA - Allestita la prima delle due opere scenografiche di arte contemporanea che saranno in mostra negli spazi aperti del Lazzaretto. Si tratta della chiglia d'argento di Vitali. Il 18 marzo sarà la volta del Cavallo di Mimmo Paladino
martedì 21 febbraio 2017 - Ore 19:32
Print Friendly, PDF & Email
Dentro Sbarco, l'opera di Velasco Vitali, installata nella corte della Mole

 

L’opera di Velasco Vitali

 

di Emanuele Garofalo

(foto Giusy Marinelli)

Quindici metri di scafo lucidato a specchio, il guscio argenteo della installazione scenografica di Velasco Vitali da oggi fanno mostra di sé nella corte interna della Mole, come arrivati da un altro mondo. E’ “Sbarco”, una delle due opere monumentali di arte contemporanea che durante l’intero 2017 saranno visibili gratuitamente negli spazi all’aperto del Lazzaretto. Installazione scenografica, come mostrano le foto e il video di Giusy Marinelli. Domani mercoledì 22 febbraio sono previste le ultime opere di finitura per l’allestimento, ma la scultura si può ammirare già da oggi nella Mole. L’altra opera attesa è il Cavallo di Mimmo Paladino, noto esponente della transavanguardia insieme a Enzo Cucchi e Achille Bonito Oliva. Altra opera di grande impatto, alta 4 metri, sarà issata sul marciaronda della Mole, lungo le mura esterne, e dovrà essere trasportata dal mare il 18 marzo. Al momento la scultura è in fase di restauro in uno dei cantieri navali del porto. Arte enigmatica e monumentale che riporta alla memoria l’esposizione sempre alla Mole della Calamita Cosmica di Gino De Dominicis. Il 23 marzo è in programma un incontro pubblico con Velasco Vitali, appuntamento con l’artista che sarà ripetuto anche con Mimmo Paladino, in data ancora da fissare. Per il Comune, l’allestimento delle due installazioni è in continuità con la mostra Ecce Homo e con il progetto per rendere la Mole un contenitore di cultura contemporaneo di livello nazionale (leggi l’articolo). Prossimo evento alla Mole, domenica l’inaugurazione di Icons, la mostra fotografica con 130 scatti di Steve McCurry (leggi l’articolo).

Cavallo di Mimmo Paladino, la prossima opera ospitata alla Mole

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X