facebook rss

Spiagge e sentieri di Monte Conero
vietati ai non residenti nei week end

SIROLO - Le limitazioni imposte dall'ordinanza del sindaco Moschella per i prossimi due fine settimana di maggio non riguardano i residenti o le persone domiciliate stabilmente nei Comuni della Riviera del Conero. Previste multe fino a 500 euro
Print Friendly, PDF & Email

La spiaggia di San Michele, a Sirolo

 

 

Spiagge di Sirolo e sentieri del Monte Conero off limits per forestieri e non residenti nei prossimi due week end di maggio. Lo stabilisce un’ordinanza firmata stamattina dal sindaco Filippo Moschella nell’ottica del contrasto alla diffusione del Covid 19. Fino a venerdì pertanto si potrà passeggiare sugli arenili della Perla dell’Adriatico ma in data 9, 10, 16 e 17 maggio prossimi, in tutto il territorio comunale sono vietate «la possibilità di svolgere qualsiasi attività motoria o attività sportiva, in terra (comprese le spiagge) e in mare, nonché passeggiate e altre attività all’aria aperta; di effettuare attività di manutenzione o rimessaggio delle imbarcazioni da diporto e similari» spiega l’atto.

Il sindaco di Sirolo, Filippo Moschella

«Le limitazioni riguardano esclusivamente le persone non residenti o non domiciliate stabilmente nel Comune di Sirolo, nonché le persone non residenti nel Comune di Numana» specifica inoltre l’ordinanza. La decisione è maturata nell’impossibilità di poter effettuare «un controllo capillare delle strade, delle spiagge e dei sentieri del Monte Conero del Comune di Sirolo – si legge ancora nell’ordinanza -. tenuto conto che obiettivo prioritario è quello di garantire la salute della cittadinanza e che un affollamento indiscriminato nei fine settimana, viste anche le chiusure di aree emanate dai Comuni di Ancona e Porto Recanati, metterebbe a rischio indiscusso la tutela dei cittadini».

Preso atto dell’andamento del contagio, anche a livello regionale e considerata la necessità di provvedere «ad un più graduale allentamento delle misure restrittive per consentire la ripartenza, in sicurezza, dei settori economici e della vita sociale da parte della popolazione», il sindaco di Sirolo ha ritenuto quindi di adottare ulteriori disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19, «in ragione di ogni specificità della realtà territoriale, oltre a quelle adottate con le norme del Governo nazionale e regionale recepite». In caso di violazione del provvedimento di divieto, sono previste multe che oscillano da 50 a 500 euro.

Numana: nei fine settimana sport, pesca e passeggiate in spiaggia solo per i residenti



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X