facebook rss

Numana: nei fine settimana
sport, pesca e passeggiate
in spiaggia solo per i residenti

IL SINDACO Gianluigi Tombolini ha firmato stamattina l'ordinanza che vieta ai forestieri e visitatori nei week end del 9 e 10, del 16 e 17 maggio l'ingresso nell'arenile anche per praticare windwurf, kite, sup o canoa
Print Friendly, PDF & Email

La spiaggia di Numana

 

 

Passeggiate sulle spiagge di Numana consentite nel fine settimana solo ed esclusivamente ai residenti nel Comune e agli abitanti della vicina Sirolo. Anche il sindaco Ginluigi Tombolini firma l’ordinanza che vieta l’attività motoria di sabato e domenica sul litorale della sua città si allinea alla decisione assunta stamattina dal collega sirolese Filippo Moschella. Ritenuta la propria competenza nel territorio comunale,  Tombolini ha disposto «il divieto nei giorni di 9 e 10 e 16 e 17 maggio 2020 di svolgere attività motoria, sportiva (anche in bicicletta), passeggiate ed attività all’aria aperta in tutto il territorio comunale, comprese le spiagge e la zona portuale; – si legge nell’ordinanza – di fare attività di manutenzione o rimessaggio delle imbarcazioni da diporto e similari; di effettuare attività di pesca sportiva, sub, windwurf, kite, sup, canoa, e similari. Le predette limitazioni riguardano esclusivamente le persone non residenti o non domiciliate in modo stabile nel comune di Numana e non residenti nel Comune di Sirolo».

Il sindaco di Numana, Gianluigi Tombolini

I contravventori che violeranno il provvedimento rischiano una sanzione amministrativa pecuniaria che va da un minimo di 50 euro a un massimo di 500 euro. A Numana, come a Sirolo, in questa fase 2 dell’emergenza saniatria restano pertanto concessi, dal lunedì al venerdì gli accessi agli arenili, con l’obbligo di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale e con il divieto di ogni forma di sosta e di assembramento ed utilizzo giochi ed attrazioni ludiche ricreative tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, picnic, barbecue o per attività di serf, canoa e kajak e, in generale, per le attività motorie sportive svolte in maniera individuale sempre nel rispetto delle norme di precauzione del distanziamento sociale e dell’utilizzo dei Dispositivi di protezione individuali per quanto applicabili.

Spiagge e sentieri di Monte Conero vietati ai non residenti nei week end

Porto Recanati “blinda” le spiagge: «Niente passeggiate fino al 17 maggio»

Spiaggia vietata, ma solo per Ancona: la ‘barriera’ al confine con Falconara

Parchi aperti dal 7 maggio, spiagge dal 18: «Ma sport collettivi e aree gioco per i bimbi rimangono off limits»



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X