facebook rss

Fabriano, riaperti stasera
i confini con l’Umbria
per rivedere i congiunti

IL SINDACO Gabriele Santarelli con i colleghi di Gualdo Tadino e Fossato di Vico, Nocera Umbra e Sigillo, le città confinanti, ha firmato oggi pomeriggio la comunicazione ai prefetti di Perugia e Ancona con la quale dà il via libera agli spostamenti tra le due regioni
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Gabriele Santarelli, stasera nel suo video messaggio

 

Parenti fabrianesi e umbri  (congiunti compresi) da questa sera potranno riabbracciarsi dopo settimane di lockdown. Il sindaco fabrianese, Gabriele Santarelli, con i colleghi di Gualdo Tadino e Fossato di Vico, Nocera Umbra e Sigillo, le città confinanti, ha infatti firmato nel pomeriggio e inviato ai prefetti di Perugia e Ancona la comunicazione con la quale dà il via libera agli spostamenti tra le due regioni per rivedere i congiunti. «Abbiamo sottoscritto il documento poi spedito alla prefettura per permettere fin da questa sera di andare a trovare i congiunti ai residenti delle nostre città– ha spiegato in un video messaggio Santarelli – Mi raccomando, la motivazione è solo per andare a far visita ai congiunti per il resto valgono le regole dell’autocertificazione per lo spostamento tra regioni di tutta Italia, i cui confini dovrebbero essere riaperti dal prossimo 3 giugno. Quello di oggi è un passo in avanti per consentire a tanti fabrianesi di poter tornare a trovare i propri cari che da tanti mesi, per l’emergenza sanitaria, non potevano vedere».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X