facebook rss

Cantiere ex cinema Concerto:
aggiornato il cronoprogramma
per l’auditorium comunale

OSIMO - Pandemia e lockdown hanno rallentato l'attività del cantiere. Il nuovo piano fissa il termine per la realizzazione dell'opera entro il 30 settembre 2021 e il collaudo della stessa entro la fine del prossimo anno. Avviata la procedura di pubblicazione del bando per appaltare i lavori utilizzando i 400mila euro di fondi regionali
Print Friendly, PDF & Email

Via Fontemagna, il cantiere dell’ex cinema Concerto

 

Dopo il blocco del cantiere ed i ritardi collegati alla pandemia da Covid 19, il Comune di Osimo è stato costretto ad aggiornare il cronoprogramma per la realizzazione dell’auditorium comunale da 99 posti nei locali dell’ex cinema Concerto, connesso al Polo bibliotecario dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali.

Il progetto in rendering della nuova Biblioteca Francescana delle Marche

Com’è noto una parte dell’ex platea del sala cinematografica di via San Francesco e nella galleria al primo piano saranno trasformate in spazi per la biblioteca francescana delle Marche, la più grande del centro Italia, che sarà aperta al pubblico. Nei locali al piano superiore (ex banda) verrà invece ampliato l’attuale ostello francescano. Nonostante gli sforzi per riavviare ed accelerare al massimo i lavori, -il Covid e il lockdown hanno bloccato l’attività del cantiere per mesi – non è stato possibile rispettare la tabella di marcia del progetto. Secondo gli accordi con i frati Minori Conventuali acquirenti privati dello stabile e attuatori dell’intervento di restyling dell’intero cantiere, i locali del piano terra vanno consegnati grezzi al Comune che poi provvederà a ristrutturarli grazie ai 400mila euro di contributi regionali. Il progetto definitivo dei lavori di realizzazione dell’auditorium comunale, già approvato, prevede una spesa complessiva di 565.000 euro.

La variazione al cronoprogramma, stabilita pochi giorni fa con determina dirigenziale, si è resa necessaria anche per evitare di perdere il finanziamento regionale, al sopraggiungere della scadenza dei termini. Il nuovo piano prevede in sostanza l’adozione della determina a contrarre e avvio della procedura di gara entro questo mese di dicembre; l’esperimento della gara per l’individuazione dell’operatore economico che realizzerà i lavori entro il 28 febbraio 2021; la stipula del contratto d’appalto con l’operatore economico aggiudicatario dei lavori entro il 31 marzo 2021; la realizzazione dei lavori entro il 30 settembre 2021 e il collaudo dei lavori tra un anno, entro il 31 dicembre 2021, non più quindi a Natale 2020 come si era ipotizzato in origine. Le modifiche al cronoprogramma si sono riflesse anche sul bilancio comunale di previsione 2020/2022 che è stato aggiornato con le novità. Gli atti sono stati inoltre inviati alla Regione perché potesse provvedere al proprio adeguamento al nuovo cronoprogramma dell’opera finanziata. Parallelamente, sempre il questi giorni, il Comune di Osimo ha avviato la procedura per emanare il bando per appaltare i lavori utilizzando i 400mila euro di fondi regionali. Attraverso la Stazione Unica Appaltante della Provincia di Ancona si procederà all’aggiudicazione del contratto d’appalto dei lavori in oggetto sulla base del criterio del minor prezzo, determinato dal maggior ribasso percentuale sull’elenco prezzi posto a base di gara.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X