facebook rss

Castelfidardo entra nel Cda
dell’associazione ‘Riviera del Conero’

TURISMO – L'impegno per la promozione del territorio con gli altri 15 Comuni. Prossima vetrina con le telecamere di ‘Linea Verde’ in città per una puntata dedicata alle 'radici' delle Marche
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Roberto Ascani con l’assessore Ruben Cittadini

 

 

Castelfidardo entra nel Consiglio di amministrazione dell’assoziacione ‘Riviera del Conero’ e Colli dell’infinito con diritto di voto e proposta. «Un bel risultato che premia il lavoro svolto e la progressiva crescita turistica e culturale che Castelfidardo ha registrato negli ultimi anni». Lo annuncia con legittimo orgoglio in una nota, l’assessore Ruben Cittadini. Il Comune di Castelfidardo potrà dunque esercitare il ruolo di “consigliere” quale secondo rappresentante dell’entroterra nel rispetto dello Statuto in vigore a decorrere dalla prossima convocazione nel 2021. Un riconoscimento che sottolinea l’impegno, gli input e lo spirito di collaborazione che caratterizza l’operato dell’assessorato, che con energia si spende per la promozione del territorio. Come noto, l’Associazione Turistica Riviera del Conero è l’ente di riferimento del comparto turistico che valorizza con azioni sinergiche nel campo del marketing, della formazione e dell’accoglienza le attrattive di 16 Comuni (oltre a Castelfidardo, Ancona, Sirolo, Numana, Porto Recanati, Potenza Picena, Recanati, Loreto, Osimo, Camerano, Offagna, Filottrano, Montefano, Polverigi, Agugliano, Santa Maria Nuova). A questo proposito, la prossima vetrina è rappresentata dalle riprese di Linea Verde, che dedicherà nella seconda metà di gennaio una puntata a tema “Radici” presentando alcune peculiarità e vertendo principalmente su “mestieri e attività legate alle eccellenze del territorio”: dal Parco del Conero alle Grotte di Osimo, dal Castello di Offagna al Fortino Napoleonico, facendo tappa al Museo internazionale della fisarmonica e in un laboratorio artigianale per documentare le fasi che portano alla costruzione dello strumento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X