facebook rss

Super week end di atletica al Palaindoor:
Mangione e Borga sono già in forma

ANCONA - Le quattrocentiste azzurre al debutto: la siciliana 53.18 nei 400, test per la veneta nei 60 a Padova con 7.46, Herrera 7.51. Trio 7,90 nel lungo. Domani lanci a Fermo con il martellista Olivieri
Print Friendly, PDF & Email

Alice Mangione sulla pista di Ancona (foto Carloni Fidal Marche)

 

 

Fine settimana con tanti appuntamenti per l’atletica delle Marche. Da oggi pomeriggio e domani in due sessioni (ore 9.15 e 15.15) anche sul percorso di cross al campo Italico Conti di Ancona, si gareggia al Palaindoor di Ancona che ospiterà due meeting nazionali, trasmessi in diretta video streaming su www.atletica.tv. Parte bene la stagione di Alice Mangione sui 400 metri. La campionessa italiana all’aperto, oggi ad Ancona, ha corso in 53.18 nella sua prima gara indoor della carriera per entrare nella top ten nazionale di sempre, in decima posizione a pari merito. Esordio brillante della 24enne siciliana, ancora con la maglia dell’Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco e in attesa di indossare quella dell’Esercito dopo l’arruolamento. Alle sue spalle tre gemelle: netto progresso di Virginia Troiani (Cus Pro Patria Milano) in 53.68, con oltre sei decimi di miglioramento, ma crescono anche le sorelle e compagne di club Alexandra Troiani (54.14) e Serena Troiani (54.53) davanti a Elisabetta Vandi (Fiamme Oro, 54.97). Nel lungo è buona la prima di Antonino Trio. All’ultimo salto atterra a 7,90 il messinese dell’Athletic Club 96 Alperia che sfiora il personale indoor, mancato di soli tre centimetri, e supera l’altro siciliano Filippo Randazzo (Fiamme Gialle): 7,79 per il catanese, pluricampione italiano della specialità. Terzo il sardo Andrea Pianti (Cus Palermo) con 7,44 mentre non decollano Gabriele Chilà (Fiamme Gialle, 7,41) e Kevin Ojiaku (Fiamme Gialle, 7,31), invece per Andrew Howe (Aeronautica) solo due salti, entrambi nulli. Nei 400 metri in evidenza il 18enne Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa): 47.53 che vale subito il personale indoor, limato di quattro centesimi, e il quarto posto nelle liste italiane under 20 alltime.

L’azzurro Lorenzo Perini (Aeronautica) sui 60 ostacoli inizia con 7.80 in finale, dopo il 7.83 della batteria. Per il tricolore assoluto che vanta un primato di 7.66 c’è il successo nei confronti del serbo Luca Trgovcevic, secondo al traguardo sfiorando il personale in 7.85. Tra gli allievi Damiano Dentato (Studentesca Rieti Milardi) impressiona in entrambe le gare: 7.76 in finale, a soli cinque centesimi dalla migliore prestazione italiana (7.71 di Lorenzo Simonelli nel 2019), mentre aveva corso in 7.78 la batteria con cui era già diventato il secondo under 18 di sempre a livello nazionale. Al femminile il crono più rapido della giornata nei 60 ostacoli porta il nome di Angelika Wegierska (Atl. Firenze Marathon), 8.24 nel turno eliminatorio. Ma nel secondo round viene superata dalla tricolore Linda Guizzetti (Cus Pro Patria Milano), vincitrice in 8.27 a un solo centesimo dal proprio limite, poi 8.28 per l’italo-polacca. Terzo posto di Giulia Latini (Carabinieri) che si migliora a 8.30, ma firmano il personale anche la specialista dei 400hs Linda Olivieri (Fiamme Oro, 8.38) e la promessa Veronica Crida (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco, 8.47). In batteria 8.47 della junior Veronica Besana (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e gran miglioramento per l’altra under 20 Giorgia Marcomin (Osa Saronno Libertas) in 8.48. Sulla pedana dell’asta 5,30 del campione italiano Max Mandusic, all’esordio con la maglia delle Fiamme Gialle, e 5,20 di Alessandro Sinno (Aeronautica). Risultati al link.

La giornata di domani, domenica 24 gennaio, vedrà anche le spettacolari sfide sui 60 metri: di nuovo ai blocchi di partenza Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona), scesa a 7″63 nello scorso weekend, e la primatista regionale Melissa Mogliani Tartabini (Grottini Team Recanati), mentre debuttano Greta Rastelli (Atl. Avis Macerata), terza nel 2020 alla rassegna tricolore sui 100 juniores, e la sangiorgese Martina Cuccù (Team Atl. Marche). Tra gli uomini cerca un altro progresso Fabio Yebarth (Sport Atl. Fermo). Nel mezzofondo da seguire anche Maria Giulia Firmani (Sef Stamura Ancona) sugli 800 metri, la pesarese Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) nei 1500 e al maschile Ndiaga Dieng (Atl. Avis Macerata) su entrambe le distanze. Nel peso debutta il sangiorgese Lorenzo Del Gatto (Carabinieri), tra gli under 20 al via Francesco Piccinini (Sef Stamura Ancona). Tornano in pedana i giovani saltatori: nell’asta Ludovica Polini, Nicole Morelli e Diletta Vitali della Sport Atletica Fermo, nell’alto gli allievi Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata) ed Ermes Mercuri (Atl. Castelfidardo Criminesi) mentre al femminile Mara Marcic (Atl. Avis Macerata), la junior Francesca Botnari (Sef Stamura Ancona) e l’allieva Laura Giannelli (Asa Ascoli Piceno).

TRIPLO – Ad aprire il weekend, venerdì pomeriggio, la gara a invito di salto triplo con il record personale indoor di Valerio De Angelis, ventenne dell’Asa Ascoli Piceno, atterrato a 14.86 per la seconda prestazione in carriera e il settimo posto finale. Vittoria all’emiliano Tobia Bocchi (Carabinieri) con 16.60.

CROSS AD ANCONA – Scatta domenica 24 gennaio il Campionato assoluto di corsa campestre per società, con la prima fase regionale. La mattinata, per l’organizzazione della Sef Stamura Ancona, vedrà quattro diverse partenze al campo Italico Conti di Ancona: inizio alle ore 9.40 per il cross allieve (4 km), poi alle 10.20 gli allievi insieme alle juniores (5 km), alle 11.00 la gara assoluta femminile con quella juniores maschile (8 km) per chiudere alle 11.50 con il cross maschile seniores e promesse di 10 km.

LANCI A FERMO – Sarà il campo di atletica di Fermo ad accogliere la prima prova regionale dei Campionati invernali di lanci. Domenica 24 gennaio dalle ore 9.20 è il momento del debutto stagionale per gli specialisti di giavellotto, disco e martello. Atteso l’esordio del martellista Giorgio Olivieri, ventenne sangiorgese dei Carabinieri, bronzo agli Europei under 20 nel 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X